Anticipo Serie A Napoli-Atalanta: Sarri ko, Gasperini vola

Sarri con il dubbio Insigne o Pavoletti

Sconfitta amara per il Napoli di Maurizio Sarri, che deve soccombere sotto i colpi dell’Atalanta dei miracoli di Gianpiero Gasperini. Il primo anticipo della 26esima giornata di Serie A si è concluso con il risultato di 2-0 in favore degli orobici. A decidere il match è stato Caldara, il difensore dei bergamaschi autore di una splendida doppietta. Si interrompe, così, la serie di 14 risultati utili consecutivi di Hamsik e compagni. Adesso, la squadra di Gasp si trova a soli tre punti dal terzo posto occupato proprio dai partenopei.

Cronaca anticipo Serie A Napoli-Atalanta

Sarri sceglie a sorpresa il modulo con il ‘falso nueve’, preferendo lasciare Pavoletti (che sembrava destinato a giocare dall’inizio) in panchina. La partita ha inizio con gli uomini di Sarri che prendono in mano il pallino del gioco. L’Atalanta, però, si difende con ordine provando a ripartire velocemente. Nessuna grossa occasione fino al 28′, quando sugli sviluppi da corner, Caldara impatta di testa dopo la perfetta sponda di Conti. Si va negli spogliatoi sul punteggio di uno a zero, con il Napoli che ha l’occasione di pareggiare al 39′ con Mertens, il quale sciupa e calcia di poco a lato a tu per tu con Berisha.

Nella ripresa, i partenopei confermano di non essere in giornata. Il secondo tempo si apre con uno strafalcione di Maksimovic, che regala il pallone a Petagna. L’ex Milan non riesce a battere Reina, calciando forte ma centrale. Al 22′ il match sembrerebbe prendere una piega positiva per il Napoli. Pochi minuti dopo l’ingresso di Milik, infatti, arriva l’espulsione di Kessiè per un fallo ingenuo su Insigne. Ma neppure il tempo di organizzare l’offensiva finale, che gli azzurri si ritrovano sotto 2-0. Caldara ruba palla sulla trequarti e lancia Spinazzola, che va sul fondo e chiude il triangolo con il compagno di squadra. Tiro al volo del difensore e Reina battuto. A questo punto, Sarri rischia il tutto per tutto mandando in campo anche Pavoletti, per un 4-2-4 che non ha cambiato la sostanza dei fatti. Il match termina con la vittoria dell’Atalanta dopo qualche bella parata del portiere orobico. Nel video gli Highlights di Napoli-Atalanta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.