Assemblea Serie B: ancora niente elezione, manca numero legale

Lotito chiede uno stadio nuovo

Slitta per la quarta volta consecutiva l’assemblea di Serie B che avrebbe dovuto portare all’elezione del nuovo presidente. I club presentatisi oggi sono stati 13 su 22, due in meno di quelli richiesti per poter avviare i lavori. A mancare all’appello è stato tutto il fronte facente capo a Claudio Lotito.

A questo punto, l’ombra del commissariamento aleggia sempre di più sulla Lega del campionato cadetto. Nella giornata di venerdì, il Consiglio federale sarà chiamato a scegliere un reggente e darà un ultimatum di 30 giorni. Se non dovesse esserci alcuna elezione neppure per quel periodo, allora si procederebbe alla nomina di un commissario.

Tra gli assenti, vi sono stati i rappresentanti di Empoli, Pescara, Palermo, Foggia, Novara, Carpi, Avellino, Perugia e Salernitana. Sono questi, infatti, i club che sostengono il presidente della Lazio e patron della Salernitana Claudio Lotito alla presidenza del massimo organo di Serie B. Lotito, se si dovesse arrivare al momento dell’elezione, dovrà vedersela con Andrea Corradino, numero due dello Spezia che ha guidato – nel corso di questi mesi – l’associazione in veste di vicepresidente di Lega.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.