Atalanta-Milan, per i rossoneri è la prima di 3 finali: Vangioni crede nell’Europa League

Vangioni alla prima stagione al Milan

Leonel Vangioni crede nella qualificazione alla prossima edizione dell’Europa League. Il Milan non sta attraversando un buon periodo di forma. Nelle ultime 3 partite ha raccolto un solo punto in trasferta contro il Crotone. Poi due sconfitte in casa contro l’Empoli e domenica scorsa contro la Roma. Quest’ultima partita ha offerto una squadra completamente irriconoscibile. Abbastanza rinunciataria e poco squadra nonostante il lungo possesso palla.

La 36a giornata di campionato propone Atalanta-Milan. I tifosi rossoneri sperano in uno scatto d’orgoglio dei propri beniamini. Conquistare i 3 punti vorrebbe dire avere la certezza di tenere a distanza i cugini dell’Inter. L’impegno sicuramente non è tra i più semplici da affrontare. La squadra allenata da Gasperini non è al quinto posto per puro caso. Ne sanno qualcosa, tra le tante squadre, Juventus, Roma e Napoli.

Verso Atalanta-Milan, Vangioni vuole i 3 punti

Intercettato dai microfoni di Milan Tv, Leonel Vangioni ha parlato di Atalanta-Milan. Il terzino sinistro argentino dopo un inizio di stagione abbastanza complicato, in questa seconda parte di stagione ha trovato maggiore continuità. Vangioni pian piano ha conquistato la fiducia di Montella, scalando le gerarchie per quanto riguarda la corsia sinistra del campo. Il numero 21 è consapevole delle insidie che nasconde l’anticipo serale della 36a giornata Atalanta-Milan. Non per questo si nasconde, così come non nasconde l’obiettivo indicato con forza da Vincenzo Montella. Ecco le parole di Vangioni a Milan TV:”La squadra si sta allenando bene per la prossima gara, che è una partita difficile, ma dobbiamo portare a casa i tre punti per centrare il nostro obiettivo. L’Atalanta è una squadra molto difficile da affrontare, perché giocano bene e corrono tanto. Dobbiamo essere intelligenti e uniti, sarà una partita molto tattica. Ci stiamo allenando bene per arrivare pronti a sabato. Il mister ci sta chiedendo di metterci il cuore, perché manca poco alla fine del campionato e credo che siano molto importanti queste tre partite. Sabato per noi è una finale e dobbiamo stare concentrati al 100%”.

L’obiettivo Europa League, se pur difficile, non è impossibile. Per tenere, quanto meno, ben saldo il sesto posto che consentirebbe l’accesso alla fase preliminare del torneo bisogna restare concentrati fino all’ultimo secondo dell’ultima giornata di campionato. L’opportunità è ghiotta e non bisogna fallirla. Atalanta-Milan è la prima di tre finali. Ci sono tutti gli ingredienti, insomma, per assistere ad una bella partita anche perché con la squadra di Gasperini in campo non ci si annoia mai.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.