Atalanta, Petagna il bomber orfano del gol ma prezioso per Gasperini

Petagna segna poco ma è fondamentale per Gasperini

La sorprendete Atalanta della stagione 2016/2017, tra i tanti, deve molto anche ad Andrea Petagna. Il bomber sotto la cura Gasperini sta registrando quanto di buono si diceva di lui ai tempi del Milan. L’attaccante di Trieste classe ’95 sembrava essersi smarrito negli ultimi anni tra Vicenza e Latina dove in 3 stagioni ha totalizzato solo 26 presenze.

Con la maglia dell’Ascoli in Serie B nel campionato 2015/2016 il raggiungimento della maturità calcistica e della continuità. Con la maglia bianconera le presenze a fine stagione sono state 32 con 7 reti messe a segno. Da lì, l’idea dell’Atalanta di tesserarlo per la stagione in corso dove è diventato uno degli inamovibili di Gasperini.

L’esplosione nell’Atalanta, Petagna è decisivo per i compagni

Andrea Petagna è un perno fondamentale dello scacchiere disegnato da Gasperini. Un attaccante che in tanti vorrebbero in squadra.  L’unico appunto che gli si può fare è la poca scaltrezza sotto porta in fase realizzativa. Questo, però, è un metro falso di giudizio perché il centravanti è uno che spesso manda in porta i compagni. Qualche minuto prima della partita di campionato valida per la 33a giornata di Serie A contro il Bologna, Petagna ha ringraziato Donadoni per le belle parole. I complimenti, infondo, fanno sempre piacere. Chiaramente quando per professione sei un bomber, il gol è un biglietto da visita importante. Petagna, però, anche se al momento si presenta con soli 5 gol all’attivo in questa stagione, è un calciatore completo.

Indispensabile  per tutta la squadra. Protegge palla, fa a sportellate con i difensori delle squadre avversarie. Si fa sentire quando ce n’è bisogno ed è fondamentale anche in fase di ripiegamento. Motivo per il quale l’allenatore dell’Atalanta Gasperini non ne può fare a meno. Anche Ventura per la Nazionale crede nel centravanti nerazzurro e in futuro chissà che non riesca a prendersi un ruolo fondamentale anche con la maglia azzurra. La stagione 2016/2017 è praticamente finita, mancano 5 giornate e c’è un posto in Europa League da conquistare. In vista della prossima, continuando a lavorare così, per Petagna arriverà sicuramente anche il gol.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.