Audi Cup, Napoli-Bayern 2-0: bene gli azzurri, Ancelotti le perde tutte!

napoli bayern monaco audi cup

Ottima prova del Napoli in Audi Cup che, davanti a un’Allianz Arena colorata di bianco e rosso, vince e convince contro un Bayern Monaco ancora a caccia di una quadratura. Grande prestazione del team di Sarri che si dimostra solido in difesa e abile nel palleggio. La prima rete la realizza Koulibaly, rapido nel ribadire in porta una palla in mischia; la seconda è opera di Giaccherini: un controllo e tiro letali per la squadra di Ancelotti.

Dopo le sconfitte con Milan, Inter e Liverpool, per i bavaresi arriva la quarta sconfitta consecutiva in questo pre-campionato da incubo.

Napoli-Bayern Monaco, la cronaca del match

LA PARTITA – Al fischio di inizio non cambia modulo Sarri rispetto alla gara giocata contro l’Atletico Madrid: 4-3-3 e tridente composto da Callejon, Mertens e Insigne. Sempre presente Hamsik ma la sorpresa è l’assenza di Pavoletti. L’attaccante italiano era dato tra i possibili titolari alla vigilia, invece è subentrato solo a metà del secondo tempo, segno che nelle gerarchie dei partenopei resta la terza scelta per il ruolo di prima punta. Sul fronte tedesco Ancelotti opta per il tourn over e tra i tanti seduti in panchina spiccano i nomi Lewandowski, Ribery e Muller, con solo il francese impiegato solo per una piccola frazione di gara.

Di fronte agli occhi di un imperscrutabile Bayern Monaco, è il Napoli a salire in cattedra con un a prova fatta di pressing a tutto campo, azioni ragionate e tanta grinta e rapidità. A sbloccare la gara ci pensa subito Koulibaly dopo appena 14 minuti: su una punizione battuta da Diawara, la palla viene scaraventata da Masimovic su Fruchtl; sulla ribattuta Koulibaly è il più rapido e il suo tiro porta in vantaggio gli azzurri. La reazione della squadra di Ancelotti latita e così è il Napoli ad approfittarne, questa volta ad inizio ripresa. Gli automatismi lì davanti sono gli stessi della stagione passata e così sembra di trovarsi di fronte un copione già letto: Mertens parte in progressione, palla larga per Callejon che crossa a rientrare. Sul pallone compare il neoentrato Giaccherini che e gela l’Alleanz Arena.

Nel finale Sarri concede spazio a tutti (restano fuori solo Albiol, Reina e Tonelli), terminando la gara con in campo Pavoletti e Milik contemporaneamente. Il risultato resta però invariato e il Bayern non riesce ad impensierire i partenopei nemmeno quando Ancelotti decide per l’ingresso di Ribery. Brutta prova dei tedeschi che in questo precampionato hanno perso contro tutte le italiane con cui hanno giocato. Ottima prova del Napoli, che ritrova fiducia dopo la gara persa in rimonta contro l’Atletico Madrid, e che ora torna a volgere lo sguardo sui preliminari di Champions: venerdì il sorteggio in cui si saprà con chi dovranno vedersela i partenopei.

TABELLINO

NAPOLI-BAYERN MONACO:  2-0
MARCATORI: Koulibaly al 14′, Giaccherini al 10′ s.t.
NAPOLI (4-3-3): Sepe(1′ st Rafael), Maggio (16′ st Hysaj), Maksimovic (16′ st Chiriches), Koulibaly, Ghoulam (1′ st M.Rui), Zielinski (23′ st Milik), Diawara (16′ st Allan), Hamsik (1′ st M. Rog); Callejon, Mertens (23′ st Pavoletti), Insigne (1′ st Giaccherini). All: Sarri.
BAYERN MONACO (4-2-3-1): Fruchtl; Kimmich, Sule (24′ st Awoudja), Mai, Friedl; Rudy (22′ st Fein), Renato Sanches; Tillman, Vidal (20′ st Tolisso), Coman (19′ st Ribery), Wintzheimer (19′ st Crnicki). disposizione: Ulreich, Hummels, Martinez, Lewandowski, Rafinha, Muller, Heiland. All. Ancelotti
ARBITRO: Cortus B. (Ger)

AMMONIZIONI: 18′ st Jorginho, 19′ st Mertens, 31′ st Rog.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.