Caceres-Lazio, accordo trovato: l’uruguaiano farà le visite mediche con l’Hellas Verona

Caceres vicino al ritorno in Serie A

Martin Caceres alla Lazio è un’operazione di mercato praticamente conclusa. Tuttavia, il suo ritorno in Italia sembra essere diverso da quanto ci si può invece aspettare. Il jolly di difesa, ex Juventus, prima di diventare a tutti gli effetti un calciatore biancoceleste dovrà ‘superare’ la prova con un’altra società di Serie A: l’Hellas Verona. Una trattativa, dunque, portata a braccetto tra due società anche per testare al meglio le condizioni fisiche del giocatore uruguaiano.

Pochi giorni fa, quasi a sorpresa è nata la trattativa per portare Caceres alla Lazio. Un’operazione non complicata per quanto riguarda l’aspetto economico. Il calciatore è tra gli svincolati, dopo aver disputato l’ultima parte di stagione con il Southampton. Esperienze, quest’ultima, per lui poco convincente soprattutto in vitrtù delle sole tre presenze in Premier League. Claudio Lotito e Igli Tare hanno fiutato l’occasione e hanno voluto coglierla al volo anche se, giustamente, il patron della Lazio vuole vederci chiaro sulle sue condizioni fisiche.

Ultime calciomercato Lazio, Caceres in biancoceleste grazie all’Hellas Verona

Il calciomercato della Lazio sta iniziando a muoversi con una certa insistenza. In giornata Felipe Caicedo è atteso a Roma per le visite mediche di rito prima della firma sul nuovo contratto. L’attaccante ex Espanyol, dovrebbe occupare l’ultima casella disponibile per i calciatori extracomunitari. Motivo, questo, che farebbe pensare ad una complicazione per il trasferimento di Caceres alla Lazio. Niente affatto, il difensore uruguaiano e Lotito, infatti, hanno trovato tutti gli accordi necessari per un suo trasferimento in biancoceleste, non nell’immediato ma da gennaio. Questo tipo di operazione, messa così, sorvolerebbe il problema extracomunitari.

In soccorso del calciomercato della Lazio, infatti, è arrivato il presidente dell’Hellas Verona, Setti, pronto ad abbracciare il classe ’87 per sei mesi. Il tutto a patto che le visite mediche siano superate brillantemente. La preoccupazione del patron biancoceleste riguarda soprattutto le condizioni fisiche del calciatore. Nelle ultime tre stagioni, infatti, Caceres ha disputato solo 24 partite, complice anche la rottura del tendine di achille. Questa formula, però, mette tutti d’accordo e rende tutti contenti. In giornata l’uruguaiano sbarcherà a Roma per limare gli ultimi dettagli con Lotito e Tare che lo ha fortemente voluto prima di effettuare le visite mediche con l’Hellas Verona. E’ tutto pronto, Caceres è vicino al ritorno in Serie A.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.