Calciomercato Roma, Manolas allo Zenit: ecco i dettagli

Manolas in procinto di trasferirsi allo Zenit

In una calda mattina di fine giugno come un fulmine a ciel sereno in quel di Roma è arrivata la notizia dell’imminente addio di Manolas. Se vogliamo, la notizia non dovrebbe destare neanche tanto una sorpresa visto che il forte difensore greco nei mesi scorsi è stato accostato all’Inter. Non è mai nata, però, una vera e propria trattativa perché Pallotta non è mai apparso convinto nel dover cedere il proprio calciatore ai nerazzurri. Dopo Salah che, come riferiscono i media inglesi, in queste ore sta sostenendo le visite mediche con il Liverpool, è il turno di un altro pilastro della squadra giallorossa.

Kostas Manolas è tra i difensori più forti in Europa. E’ stato sempre una garanzia sia per Rudi Garcia che per Luciano Spalletti, insomma un vero e proprio pilastro. Sicuramente non semplice da gestire sotto un punto di vista caratteriale ma in campo è stato sempre un professionista serio. Con la partenza di Manolas, la Roma perde dunque qualità nelle retrovie. Monchi, però, non si lascia scoraggiare consapevole che sul mercato ha tempo per poter agire nel migliore dei modi.

Ultime calciomercato Roma, accordo con lo Zenit per Manolas

Sarebbe dovuto essere il giorno di Salah al Liverpool. Invece, la notizia del giorno per il calciomercato della Roma in uscita è la cessione di Manolas allo Zenit di Roberto Mancini. Una trattativa lampo. Verso l’ora di pranzo, il ds Monchi e dg Baldissoni sono stati avvistati a Monaco di Baviera assieme ad alcuni emissari dello Zenit San Pietroburgo. Argomento di discussione, chiaramente il difensore greco classe ’91. La cessione di Manolas allo Zenit porta nelle casse della Roma ben 30 milioni di euro. Al difensore greco, invece, sarà garantito un contratto di 4 milioni di euro a stagione. Una cifra decisamente più alta rispetto a quello che gli garantiva la società giallorossa. Con le partenzedi Salah e Manolas la Roma sicuramente perde due calciatori importanti ma le casse tornano a respirare e Monchi può trovare senza troppi affanni le alternative giuste.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.