Calciomercato Sampdoria, Ferrero vuole Sneijder: incontro con l’agente

Sneijder piace alla Sampdoria

Wesley Sneijder torna a giocare in Italia? L’ipotesi di poter vedere il campione olandese nuovamente in Serie A non è così anomala. L’unica cosa, ormai, certa già da tempo è che l’ex nerazzurro vuole lasciare il Galatasaray. Nelle scorse settimane si è parlato di un forte interesse del Bologna per Sneijder con la trattativa agevolata grazie a Saputo. Il patron dei rossoblu, infatti, sarebbe stato affascinato dall’idea di portare a termine una trattativa stile Dzemaili. In pratica, Saputo farebbe firmare il contratto all’olandese con i Los Angeles Galaxy. Per sei mesi, però, potrebbe giocare in prestito al Bologna.

Un’ipotesi questa che con il passare dei giorni sembra essere scemata. Nel frattempo, però, in Italia c’è chi ha lavorato sotto traccia per arrivare a Wesley Snijder: la Sampdoria di Ferrero. Un trattativa questa, che piano piano starebbe prendendo sempre più corpo. Un eventuale ritorno in Serie A dell’olandese classe ’84 sarebbe ben accolto da tutti. Propio in Italia, Sneijder ha espresso il meglio di sé con la maglia dell’Inter. Squadra con la quale ha vinto Scudetto, Coppa Italia, Supercoppa, Champions e Mondiale per Club.

Notizie calciomercato Sampdoria, contatti avviati per Sneijder

Sneijder alla Sampdoria inizia a diventare una pista calda. La giornata odierna ha fatto registrare un primo incontro tra i blucerchiati rappresentati dall’avvocato Antonio Romei e il procuratore del calciatore olandese. Le parti si sarebbero incontrate a Fiumicino per provare a raggiungere un accordo economico, vero nodo della trattativa. La volontà di Sneijder è quella di ridursi l’ingaggio con la Sampdoria disposta a spingersi fino a 1,5 milioni di euro a stagione. Sono iniziate, così, le prime schermaglie ma vedere Sneijder alla Sampdoria per la stagione 2017/2018 non è poi così improbabile. Nel frattempo i Los Angeles Galaxy restano alla finestra per capire qual’è la reale volontà del calciatore.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.