Calciomercato Torino, Paletta affascinato dal progetto granata

Paletta vicino al trasferimento al Torino

Gabriel Paletta al Torino è più che un’idea. Il difensore rossonero con il contratto in scadenza nel 2018 è in cerca di una nuova sistemazione. Nei giorni scorsi è stato accostato al Genoa ma la trattativa non è mai decollata perché non c’erano le basi per un trasferimento del calciatore con i Grifoni. Nelle ultime ore, invece, su Paletta si sono attivate le sirene del calciomercato del Torino alla ricerca di un difensore forte e dal sicuro affidamento. Un leader, insomma, per i tanti giovani presenti nella rosa allenata da Sinisa Mihajlovic.

E’ ormai nota a tutti la volontà del Milan di non rinnovare il contratto a Paletta. Per questo motivo, l’agente del difensore ha chiesto a Mirabelli, senza fare guerre, di lasciar partite il suo assistito anche perché la prossima stagione è quella che porta al Mondiale in Russia. Il sogno di Paletta, infatti, è quello di prender parte alla spedizione specie dopo che nell’ultima stagione ha mostrato a tutti di poter essere tranquillamente tra i convocati del ct Ventura.

Ultime calciomercato Torino, Paletta affascinato dal progetto

Martin Guastadisegno, intercettato da Tuttosport, ha parlato del futuro di Gabriel Paletta. Il procuratore ha confermato che il calciomercato del Torino si è attivato sul suo assistito e di aver già allacciato i primi contatti con il ds Petrachi: “Ho parlato di Paletta col ds del Torino, Petrachi, è stato molto gentile, e ora ci stiamo tutti pensando. Abbiamo invece già detto no al Genoa, ringrazio il presidente Preziosi e i suoi collaboratori ma non ci sono le condizioni necessarie”.  Chiaramente sul possibile passaggio di Paletta ai granata deve esporsi anche il Milan, detentore del suo cartellino. A tal proposito Guastadisegno ha detto: Penso proprio che con il Milan è finita, anche se con loro, ora, cerco un accordo utile a tutti. Non ho mica intenzione di scatenare una guerra. Qualche tempo fa ho parlato con Mirabelli e mi ha comunicato che non hanno intenzione di rinnovargli il contratto, che scadrà nel 2018. Di sicuro ho immediatamente chiesto a Mirabelli di lasciare libero il giocatore. Anche perché ha già 31 anni e tante squadre lo vogliono. Tenere un giocatore scontento, che oltretutto tra un anno si libererebbe gratis, non sarebbe utile a nessuno. Meglio trovare una soluzione di comune accordo, e salutarci con rispetto e stile da professionisti”.

Sinisa Mihajlovic sembra aver fiutato l’occasione e avrebbe chiesto a Petrachi di poter prendere informazioni anche su Paletta oltre che su altri calciatori rossoneri. “Quella del Toro è una possibilità vera, per Paletta. E’ una squadra, una piazza e una società che ci affascina. Nei prossimi giorni prenderemo le prime decisioni, e poi cominceremo a parlare con il Milan. A inizio luglio si presenterà in ritiro, intanto dal Sud America lo raggiungerò in Italia anche io e inizierò a discutere con i vertici rossoneri per liberare Gabriel. Con Mihajlovic la stima è reciproca. Andò via dal Milan, infatti, per una serie di motivi e non per volontà dell’allenatore serbo”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.