Campagna abbonamenti Spal: abbassati i prezzi dopo le polemiche

Passo indietro della dirigenza della Spal dopo la presentazione della campagna abbonamenti. L’alto costo di un pacchetto per la curva aveva suscitato accese polemiche nella tifoseria. Infatti, per chi avesse voluto assistere alle diciotto partite casalinghe degli estensi, avrebbe dovuto sborsare circa il doppio rispetto a Milan e Inter. Così, dopo un’attenta riflessione, la società ha deciso di abbassare il costo degli abbonamenti. La notizia non era passata inosservata neppure dai media, tanto che praticamente tutte le testate avevano riportato dei prezzi proibitivi.

Campagna abbonamenti Spal: caso rientrato?

Questo il comunicato della Spal sul proprio sito ufficiale: “Il club ha preso che le aspettative dei tifosi in merito alla nuova Campagna Abbonamenti 2017/2018 erano diverse rispetto alle valutazioni iniziali della società. In seguito a ciò, e dopo una serie di riflessioni, abbiamo preferito privilegiare l’ottimo rapporto avuto con tifoseria e città in questi quattro anni, rispetto all’aspetto puramente imprenditoriale. La società Spal ha, così, deciso – prosegue la nota – di compiere diverse variazioni di prezzo relative agli abbonamenti nei settori maggiormente richiesti dai sostenitori spallini. I dettagli sulle nuove scelte societarie saranno illustrati alle 12,30 di domani (sabato 8 luglio, ndr) in conferenza stampa”.

Non resta, dunque, che aspettare il responso della decisione dei vertici dirigenziali della società ferrarese, i quali – evidentemente – si sono resi conto dell’errore compiuto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.