Cessione Milan ultime notizie 8 marzo: in arrivo la terza caparra?

Berlusconi stringe la mano alla cordata cinese che acquisterà il Milan

In via Aldo Rossi non vi è dubbio che tra una partita di campionato e un dubbio di formazione, a tenere banco resta sempre la cessione del Milan alla Sino-Europe Sports, la cordata cinese che lo scorso 5 agosto ha firmato con Fininvest l’esclusiva per acquisire il club guidato da Berlusconi. Eppure, a distanza di 7 mesi, i tifosi rossoneri (non solo loro) sono ancora qui ad interrogarsi sul futuro che spetterà al Milan, ormai da troppi anni nell’incertezza più totale e con una programmazione che forse solo in questa stagione ha raccolto qualche frutto con l’esplosione di giovani talenti che potrebbero essere il futuro rossonero. Quello che spaventa tutti, però, è proprio quel ‘potrebbero’ perché qualora la trattativa di cessione Milan dovesse saltare, molti giocatori rossoneri potrebbero salutare Milanello per accasarsi, giustamente, con club che hanno un programma e una struttura societaria solida senza dimenticare che da un’eventuale loro cessione, Berlusconi potrebbe ricavare soldi per portare avanti una campagna acquisti diversa da quella stentata della scorsa estate.

Ultime news cessione Milan: Yonghong Li sta ultimando le pratiche

Sulle pagine della Gazzetta dello Sport in edicola questa mattina si evince che Yonghong Li fosse a lavoro per stilare il nuovo contratto con Fininvest affinché la trattativa di cessione Milan alla Sino-Europe Sports non salti definitivamente. Infatti con l’ulteriore proroga concessa il 3 marzo, sono ora da rivedere alcuni accordi che sarebbero resi effettivi solo al versamento di un ulteriore caparra di 100 milioni di euro entro venerdì 10 marzo, anche se nulla sarebbe compromesso qualora i soldi entrassero nelle casse Fininvest ad inizio della prossima settimana. Il tutto chiaramente ha un filo logico, perché con altri 100 milioni di euro sarebbe effettivamente appurata la consistenza economica della Sino-Europe Sports, nonostante i problemi riscontrati in questi mesi che, stando a voci di corridoio confermate anche da Berlusconi, ci sarebbero stati a causa delle nuove norme stabilite dal Governo di Pechino.

Closing in arrivo? Cauto ottimismo per la cessione del Milan ai cinesi

Con Sino-Europe Sports e Fininvest ai lavori serrati per raggiungere quanto prima il closing, i tifosi rossoneri si pongono sempre le stesse domande, perché ormai sfiduciati sulla reale esistenza della trattativa e spaventati da quello che potrebbe essere ancora il futuro del Milan perché di tutta questa storia non sembra esserci alcuna certezza. Nonostante tutti i pensieri e le parole, c’è ottimismo tra le parti che curano la cessione della società di via Aldo Rossi perché sembrerebbe che Fininvest avrebbe tutte le garanzie di cui avrebbe bisogno, o almeno così sembra perché non vi è dubbio che se fosse stato il contrario, la trattativa sarebbe saltata già da un pezzo. Bisogna, però, attendere e di sicuro i prossimi giorni saranno decisivi per capire cosa ne sarà della cessione Milan ai cinesi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.