Cessione Milan ultime notizie: del closing non v’è certezza

Berlusconi stringe la mano alla cordata cinese che acquisterà il Milan

Quando ci si imbatte in discorsi inerenti il futuro del Milan c’è un buio totale perché da agosto si parla di closing, di caparra e problemi da parte della Sino-Europe Sports nel reperire i fondi necessari da versare nelle casse Fininvest. Una storia, in pratica che si ripete da oltre 7 mesi (senza dimenticare che è dal 2015 che si parla di cessione Milan) e nonostante l’ottimismo che trapela negli ambienti vicini la holding della famiglia Berlusconi, sembra essere arrivati in un punto morto con l’incertezza che regna sovrana. In sintesi, senza stare qui a spiegare nuovamente tutto, il closing è slittato già 3 volte con i tifosi spazientiti dalla situazione, ma soprattutto sentitisi presi in giro dal Berlusconi e e da chi per lui sta seguendo le vicende sulla cessione del Milan.

Cessione Milan ultime notizie: ulteriore slittamento divide la stampa

Dopo il rinvio del closing datato 3 marzo, Fininvest e Sino-Europe Sports si sono accordati per la formulazione di un nuovo contratto che portasse alla cessione Milan entro il mese d’aprile, a fronte di una terza caparra di 100 milioni di euro. Caparra che, stando a voci di corridoio, sarebbe dovuta arrivare nelle casse della holding di Berlusconi tra mercoledì e giovedì. Siamo così giunti a venerdì 17 marzo ma dei soldi non vi è alcuna traccia. La domanda sorge spontanea a questo punto: “Cosa sta accadendo realmente, ma soprattutto cosa ne sarà del futuro del Milan?” La risposta nessuno sa darla se non gli advisor Fininvest e Sino-Europe Sports che, però, continuano a non pronunciarsi, con la stampa che si divide in due fazioni: c’è chi segue la linea del tutto procede secondo i piani con lo slittamento della caparra alla settimana prossima solo perché Yonghong Li starebbe raccogliendo tutti i soldi necessari per giungere al closing. Mentre l’altra corrente di pensiero parla di un Silvio Berlusconi inviperito per l’ulteriore ritardo e per questo quasi propenso a far saltare la trattativa definitivamente. Al momento delle due voci quella che sembra essere più ‘gettonata’ è quella inerente l’arrivo della terza caparra entro metà della settimana prossima con Fininvest e Sino-Europe Sports in continuo contatto per sbloccare questa spiacevole situazione. Intanto una certezza regna sovrana perché del closing oggi, venerdì 17 marzo non v’è certezza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.