Cessione Prato, possibile incontro per la vendita del club entro venerdì

Il Prato sta per essere venduto

La cessione del Prato sta per concretizzarsi, o almeno stanno per arrivare le prime offerte concrete per acquistare la società attualmente gestita da Paolo Toccafondi. La notizia del club in vendita è risaputa, ormai, da tempo. Tuttavia, nonostante le diverse voci che si sono rincorse nei mesi scorsi, non c’è mai stata alcuna trattativa con potenziali investitori. La scorsa settimana, invece, qualcosa è cambiato. Il Prato è entrato nelle mire di un gruppo imprenditoriale pronto a prendere le redini dello stesso Toccafondi.

Nonostante nella giornata di venerdì fossero giunte le prime indiscrezioni che smentivano l’interesse ad acquistare l’Associazione Calcio Prato, nel fine settimana i rumors sono iniziati a diventare insistenti. Toccafondi, infatti, avrebbe dovuto incontrare in questa settimana un gruppo di investitori pronti a rilevare l’incarico dell’attuale Presidente. Se prima c’era un alone di mistero, con il passare delle ore è spuntato il nome di Jacopo Corradi, fratello dell’ex calciatore della Lazio, Bernardo.

Ultime cessione Prato, Jacopo Corradi pronto a prendere le redini di Toccafondi

Dal momento in cui è balzato agli onori della cronaca il nome di Jacopo Corradi, le prime smentite non sono tardate ad arrivare. Ad esporsi in prima persona è stato il papà di Jacopo e Bernardo, Gabriele Corradi che ha negato categoricamente l’interesse del figlio nel rilevare l’Associazione Calcio Prato. Oggi, però, è arrivata la contro-smentita che ha avallato la tesi di radio-mercato che ha sempre parlato di trattativa ben avviata. A voler essere precisi, entro venerdì a Toccafondi dovrebbe arrivare la proposta di cinque imprenditori guidati da Jacopo Corradi. A quel punto, sarà l’attuale presidente a stabilire se l’offerta possa essere adeguata o meno. Da quel che filtra, quella che potrebbe essere la nuova dirigenza del Prato ha già in mente il nome del prossimo allenatore, del vice allenatore e del direttore sportivo.

Nel quadro dirigenziale dovrebbe esserci anche Fabrizio Conti che rappresenterà la società nelle sedi federali e Orgoglio Pratese che sta avendo un ruolo fondamentale di tramite con Toccafondi affinché possa concretizzarsi la cessione dell’Associazione Calcio Prato. Ad Orgoglio Pratese, inoltre verrà riservata una quota del capitale sociale oltre l’elezione del vice presidente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.