Champions League, Juventus superiore e Barca annichilito: è semifinale!

i giocatori bianconeri festeggiano dopo barcellona juventus

Con una grandissima prestazione, la Juventus strappa un pareggio al ‘Camp Nou’ contro il Barcellona ed accede in semifinale. La partita termina senza reti, con i bianconeri che giocano con lucidità e freddezza, proprio come aveva auspicato Allegri nella conferenza stampa della vigilia.

Dybala e compagni riescono a reggere per tutti i 90′ alle offensive dei blaugrana, i quali – ad onor del vero – sono apparsi involuti rispetto agli anni d’oro. Il trio delle meraviglie composto da Messi, Suarez e Neymar non dà mai l’impressione di poter riaprire il discorso qualificazione. Nonostante qualche occasione avuta (e non concretizzata), il muro bianconero riesce a tamponare tutte le offensive dei catalani.

Barcellona-Juventus: bianconeri super e semifinale in tasca

 

La formazione della Juventus è quella annunciata. A sorprendere sono più le decisioni di Allegri di spedire in tribuna Marchisio, Rugani e Sturaro. Come annunciato, invece, Luis Enrique lascia in panchina Mascherano. Dopo un buon avvio, i bianconeri subiscono le offensive del Barcellona, anche se Bonucci, Chiellini e Buffon sono impeccabili e non si lasciano ipnotizzare dall’illusionista Iniesta e dall’MSN. Ad ogni modo, il primo tempo si conclude con una sola grossa occasione per i padroni di casa, con Messi che calcia di un soffio a lato un rigore in movimento.

Nella ripresa, i catalani, sospinti dai 95 mila del ‘Camp Nou’, alzano il baricentro, con Piquè costantemente nell’area di rigore della Juve. Il tentato assalto, però, non sortisce gli effetti sperati e il Barca viene puntualmente respinto ogni qualvolta tenta di concretizzare un’azione. Le speranze dei cule’ si spengono definitivamente quando Messi calcia alto a porta quasi vuota, dopo l’unico errore di Buffon in uscita.

Per la terza volta nella sua storia, i blaugrana non segnano nessun gol in un doppio confronto ad eliminazione diretta. Quella che, fino a pochi anni fa, era considerata per distacco la squadra migliore al mondo, adesso non c’è più. Così come avviene in tutti gli ambiti, anche il calcio è fatto di cicli. E quello del Barcellona, dopo questa sera, volge definitivamente al termine.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.