Chievo-Roma, Spalletti suona la carica: ‘Voglio il secondo posto’

Spalletti vuole la finale di Coppa Italia

La Roma dopo la brutta sconfitta maturata nel derby contro la Lazio, ha dato segnali di ripresa importanti. 6 punti nelle ultime due partite contro Milan e Juventus. Il secondo posto in classifica è ben saldo anche se c’è un solo punto di vantaggio sul Napoli di Sarri. Altri 180 minuti di gioco e poi la stagione 2016/2017 potrà dire se i giallorossi volano in Champions League dalla porta principale oppure se attraverso la porta di servizio.

Il primo anticipo della 37a giornata di Serie A propone Chievo-Roma. Una partita sulla carta agevole per la squadra allenata da Spalletti. Il Chievo Verona è già salvo anche se vincere contro una squadra blasonata fa sempre piacere. Senza sottovalutare il fattore campo. La corsa al secondo posto in campionato vede, comunque, la Roma favorita sul Napoli impegnato contro la Fiorentina nell’altro anticipo di campionato.

Verso Chievo-Roma, Spalletti vuole i tre punti

Chievo-Roma è l’ultima trasferta della stagione 2016/2017 per i giallorossi. L’unico risultato utile è la vittoria. Spalletti vuole i tre punti per poter restare al secondo posto, magari sfruttando il turno favorevole di campionato. L’allenatore giallorosso in conferenza stampa ha parlato proprio di questa possibilità. Ecco le sue parole: “Per noi battere Chievo e Genoa e arrivare secondi sarà come rigiocare il preliminare di Champions perso con il Porto. E’ una grande occasione per entrare nella competizione più bella del calcio”. Spalletti dopo la vittoria con la Juventus preferisce restare con i piedi per terra. Lasciando perdere ogni discorso inerente la possibilità di vincere lo scudetto: “Secondo me il campionato lo vince giustamente la Juve che ha dimostrato di essere la più forte e si è fatta sempre trovare pronta in ogni competizione. A noi non cambia niente anche per avverarsi il miracolo comunque devi vincere le ultime due partite. Dobbiamo avere la possibilità di giocare la competizione più bella del calcio e ora ci siamo costruiti questa possibilità e non vogliamo lasciarcela scappare”.

37a Serie A Chievo-Roma, Spalletti ammette di aver penalizzato Totti

Tra le tante domande poste a Luciano Spalletti prima di Chievo-Roma, non poteva mancare quella inerente l’argomento più scottante, Francesco Totti. L’allenatore giallorosso a tal proposito ha detto: “E’ il giocatore più importante è la leggenda. E’ il simbolo della nostra squadra. In qualsiasi direzione si guardi, ci trovi Francesco Totti. Ma io lo devo trattare come tutti gli altri, uno che fa parte di una squadra e io devo fare delle scelte. Qualche volta l’ho penalizzato, me ne dispiace. E sarà così anche in queste ultime due partite”. Nonostante le dichiarazioni di Spalletti, la speranza dei tifosi della Roma è quella di poter vedere il numero 10 in campo all’ultima all’Olimpico contro il Genoa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.