Closing Milan, Berlusconi conferma cda per la cessione del club

Berlusconi conferma il closing

Pochi giorni ancora e poi il closing Milan sarà finalmente realtà. Silvio Berlusconi ha sempre cercato di dare rassicurazioni a tal proposito. Tuttavia, c’è stato un momento in cui ha tentennato. Ora tutto sembra essere risolto, la cessione del Milan ai cinesi è sempre più vicina.

Gran merito per questo ‘famoso closing Milan’ va senza dubbio a Marco Fassone. Il futuro amministratore delegato, ha lavorato assieme a Yonghong Li, lontano dai riflettori. Nel frattempo la Rossoneri Sport Investment Lux ha preso il posto della Sino Europe Sports. Ciliegina sulla torta l’ottenimento di un prestito di 303 milioni di euro dal fondo Elliot.

Ultime Closing Milan, Berlusconi rassicura i tifosi

Attorno la cessione Milan c’è ancora scetticismo. Molti tifosi stentano a credere alle ultime notizie perché sentitisi presi in giro. Effettivamente, qualche dubbio può sorgere dopo mesi di annunci e smentite. Neanche l’ultimo comunicato ufficiale diramato tanto da Fininvest quanto da Rossoneri Sport Investment Lux è riuscito a mettere serenità. Ecco, dunque, da perfetto Cavaliere l’entrata in scena di Berlusconi. Il patron rossonero a margine del Salone del Mobile di Milan ha confermato le date circolate in questi giorni. Il 13 o il 14 aprile ci sarà il tanto atteso closing come affermato da Silvio Berlusconi in risposta ad alcuni cronisti giunti sul posto.

Ultimi dubbi fugati. Anche se mai come ora è il caso di dire: “se non vedo non credo”. In Casa Milan è iniziato il coutdown che porterà ad una data storica. Di cessione Milan se ne parla dal 2015 quando alla società è stato accostata Bee Taechaubol. Nel 2016 è stata la volta di Sal Galatioto e Nicholas Gancikoff i quali non hanno mai garantito le richieste di Berlusconi. Da quasi un anno si tratta con Yonghong Li, l’uomo scelto da Berlusconi e che il 13 o il 14 aprile metterà un sigillo alla parola closing Milan.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.