Coppa Italia, finale senza storia: la Juventus centra il terzo successo di fila

dani alves e dybala esultano dopo il gol in finale di coppa italia in juventus lazio

La terza vittoria di fila in Coppa Italia per continuare a coltivare il sogno del Triplete. La Juventus si impone nella finale della competizione nazionale contro la Lazio. Due a zero il risultato finale per i bianconeri, in una partita senza storia e mai in discussione.

Di Dani Alves Bonucci le due reti che hanno deciso il match. I due giocatori non hanno fatto rimpiangere lo zero – nel tabellino dei marcatori – di Higuain Dybala. Dopo l’inattesa sconfitta nell’ultima di campionato contro la Roma, la squadra allenata da Massimiliano Allegri rialza la testa.

Finale Coppa Italia, Juventus-Lazio 2-0

La partenza della Lazio fa pensare ad un match divertente. I biancocelesti sfiorano, dopo pochi minuti, il gol del possibile vantaggio: verticalizzazione di Milinkovic-Savic per Keita, con l’attaccante che tenta la conclusione da posizione defilata e colpisce il palo. Poco dopo, arriva il vantaggio della Juventus, che – alla luce dei fatti – uccide la partita. Traversone di Alex Sandro dall’altro lato del campo per Dani Alves: l’ex Barca non ci pensa su due volte e calcia al volo di piatto. Pallone non colpito benissimo, ma tanto basta per centrare lo specchio della porta e battere Strakosha. La rete del definitivo 2-0 giunge al 24′: Dybala mette la palla al centro dopo un tiro dalla bandierina; la palla finisce sui piedi di Bonucci, che da due passi può insaccare in rete il tap-in vincente.

Il secondo tempo ci regala ben poco in fatto di emozioni: ad ogni modo, i biancocelesti sembrano volerci credere e accennano una reazione. Nonostante le numerose potenziali occasioni create, però, il gol non arriva. I bianconeri, dal canto loro, cercano di addormentare il match e di gestire il risultato. E la strategia funziona, visto che la squadra di Simone Inzaghi smette di crederci da un momento all’altro, consapevole delle difficoltà di bucare la porta difesa da Neto. Al fischio finale di Tagliavento, può esplodere la gioia dei giocatori in campo e dei tifosi presenti sugli spalti. La Juventus è sempre più vicina alla conquista del Triplete. Alla Lazio non riesce l’impresa di abbattere i sogni di gloria di Higuain e compagni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.