Date Serie A 2017-2018: ufficializzato il calendario, ecco quando inizia il campionato

calendario serie a

La Serie A si appresta a proporre la 32a giornata di campionato. A 7 giornate dalla fine della stagione 2016/2017 c’è ancora molto in ballo. La corsa allo scudetto non è ancora completamente chiusa anche se la Juventus è in netto vantaggio. Il secondo posto sembra essere un’affare tra Roma e Napoli.

Stessa situazione anche per quanto riguarda la corsa all’Europa League. Dalla posizione occupata dalla Lazio al quella dell’Inter ci sono solo 5 punti di distacco. I biancocelesti hanno infatti 60 punti contro i 55 dei nerazzurri. In mezzo Atalanta e Milan, rispettivamente con 59 e 57 punti. Ancora viva la lotta alla salvezza. Al momento lo scontro vede principalmente coinvolte Empoli e Crotone con i toscani a 23 punti e i calabresi a 20 punti. Più distante il Palermo a 15 punti anche se per i rosanero si fa davvero dura.

Decise le date Serie A 2017/2018: ecco quando si comincia

La giornata di giovedì 13 aprile non è stata solo una data storica per il Milan che dopo 31 anni sotto la gestione Berlusconi è stato ceduto a Yonghong Li. C’è stato anche un incontro nella sede della Lega Serie A sita in Milano. All’ordine del giorno il calendario Serie A 2017/2018. Bocciata subito la proposta di Giampiero Ventura di anticipare l’inizio del campionato al 13 agosto. Il tutto per consentire alla Nazionale di potersi preparare al meglio in vista della partita decisiva della Nazionale contro la Spagna per le qualificazioni ai Mondiali in Russia.

Ecco le date Serie A 2017/2018: si comincia il 20 agosto. Nessuna novità dunque rispetto le precedenti stagioni. Almeno così sembrerebbe. Sono state introdotte, infatti, due date che sicuramente faranno discutere. Si scenderà in campo anche sotto le festività natalizie con le date fissate al 24 e al 30 dicembre. Si torna in campo il 6 gennaio per poi avere una sosta di due settimane. Si torna in campo il 21 gennaio in perfetto stile campionato tedesco.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.