Diritti Tv, Mediaset rinuncia alla Serie A dal 2018: ‘Bando che penalizza i tifosi’

Mediaset rinuncia alla Serie A

La Serie A dalla stagione 2017/2018 non sarà più visibile sui canali Mediaset. Attraverso un comunicato ufficiale il consiglio di amministrazione di Mediaset ha annunciato di non essere intenzionati a presentare alcuna offerta per i diritti di trasmissione della Serie A per il triennio che va dal 2018 fino al 2021 in quanto il bando è ritenuto inaccettabile. In pratica, quella che inizia tra qualche mese, sarà l’ultima stagione che l’azienda di Cologno Monzese trasmetterà sulle proprie reti.

La decisione di rinunciare all’asta era già nell’aria da tempo. L’azienda di Cologno Monzese, tuttavia, nei giorni scorsi ha voluto presentare anche un ricorso all’Antitrust contro il Bando aperto anche agli operatori delle telecomunicazioni e del web. Ricorso, comunque, rifiutato. Quel che è certo è che la decisione di non presentare alcuna offerta per i diritti Tv della Serie A, cambia i piani di milioni di tifosi abbonati a Mediaset Premium, i quali potranno consolarsi per avere l’esclusiva della Champions League per il terzo anno di seguito.

Mediaset rinuncia ai diritti Tv della Serie A

La giornata odierna è l’ultima nella quale si può formulare un’offerta per avere i diritti tv della Serie A per il triennio che va dal 2018 al 2021. Nonostante tutto, Mediaset ha già manifestato attraverso un comunicato ufficiale diramato dal consiglio di amministrazione di non esser intenzionati a formulare alcuna offerta: “Al di là dei contenuti sportivi e dei valori economici attribuiti ai singoli pacchetti, ribadiamo che la formulazione dell’invito a presentare offerte è totalmente inaccettabile in quanto abbatte ogni reale concorrenza e penalizza gran parte dei tifosi italiani, costretti ad aderire obbligatoriamente a un’unica offerta commerciale. Mediaset si riserva di ricorrere in tutte le sedi competenti”.

Gli abbonati a Premium potranno però consolarsi con la Champions League. La stagione 2017/2018 sarà infatti la terza di seguito in esclusiva per i canali Premium. Al bando per la stagione 2018 ha rinunciato a lanciare offerte anche la Tim. Nelle buste aperte davanti al notaio c’erano solo le offerte di Sky, Perform Group e di Italian Way.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.