Donnarumma day: ufficiale, Gigio rinnova mentre Antonio è l’ottavo acquisto del nuovo Milan

I fratelli Donnarumma insieme al Milan

Oggi, 11 luglio 2017 per i tifosi rossoneri è il Donnarumma Day. A quasi un mese esatto (mancano solo due giorni) dall’inizio della telenovela sul rinnovo di Gigio, il cerchio si chiude. Un mese di tensioni, incomprensioni, insulti e chi più ne ha più ne metta. Un mese di sicuro non semplice per il più piccolo dei Donnarumma e di certo non per volere del Milan che dal primo giorno dell’insediamento di Yonghong Li in via Aldo Rossi, ha espresso chiaramente la volontà di voler rinnovare il contratto a Gigio, facendolo diventare il nuovo simbolo della squadra.

Un’investitura importante per un ragazzo appena diciottenne. A quanto pare, però, il buon Mino Raiola non è stato dello stesso parere e il 13 giugno scorso si è arrivati ad una rottura inaspettata. Inutile stare qui a ribadire ciò che tutta Italia, forse Europa, già sa. Quel che conta è che oggi la vicenda trova il suo epilogo. Per i più romantici si è risolto un caso. Noi di calcionewsweb.it, da buoni sognatori, avevamo anticipato in tempi davvero non sospetti che l’epilogo sul rinnovo di Donnarumma sarebbe stato questo, con tutti i pro e contro del caso.

Rinnovo Donnarumma: è ufficiale, Gigio prolunga il contratto dopo 3 ore di colloquio

Il Donnarumma Day ha avuto inizio alle ore 07:45. Quello è, infatti, l’orario in cui Antonio Donnarumma si è recato presso la clinica La Madonnina per effettuare le visite mediche di rito. In tarda mattinata, invece, è stata la volta di Gigio che è arrivato a Linate prima di incontrarsi in un Hotel al centro di Milano con il suo agente Enzo Raiola. Alle ore 15:10 sia Antonio e Gigio sono arrivati a Casa Milan, accompagnati dall’immancabile Enzo Raiola e dal papà dei due portieri, Alfonso. Un incontro necessario. Un incontro che sarà servito per chiarire quanto accaduto in quest’ultimo mese e forse per sancire un nuovo inizio. Infondo le parti hanno dovuto ricucire un rapporto che si è incrinato di punto in bianco. Un’attesa interminabile per i tifosi (quasi tre ore) che hanno pensato ad un remake del 13 giugno. Invece, è arrivata la tanto attesa ufficialità.

Gigio Donnarumma ha firmato il contratto che dovrebbe legarlo al Milan almeno fino al 2021 ad una cifra record. Cifra anche questa ben risaputa, 6 milioni di euro. Poco importa se sono tanti per un diciottenne. E’ questa la cifra proposta da Fassone e Mirabelli che hanno fatto capire al ragazzo la sua importanza nel nuovo Milan. Antonio Donnarumma, invece, torna ad indossare la maglia rossonera sette anni dopo. Per lui 1 milione di euro a stagione ma, soprattutto, il coronamento di un sogno (soprattutto del padre). Il Donnarumma day si è concluso nel migliore dei modi per tutti. Per Gigio che in questo mese è stato bersagliato. Per il Milan che è riuscito a ricucire i rapporti con il ragazzo e per la famiglia che ha sempre confidato nel rinnovo del figlio. Forse l’unico scontento al momento è Mino Raiola, ma questa è una storia che poco importa ormai.

Donnarumma Rinnova con il Milan, il comunicato ufficiale

AC Milan comunica di aver prolungato al 30 giugno 2021 il contratto di Gianluigi Donnarumma.

È stato raggiunto, dunque, l’accordo per il rinnovo di contratto del nostro portiere. Una bella notizia per la società, che ha fortemente voluto e insistito per la firma, il ragazzo e i tifosi. La storia rossonera di Donnarumma continua. La notizia è ufficiale e dà una svolta al nostro calciomercato, che passa soprattutto dagli acquisti – finora sette in un mese e mezzo – ma anche dalla conferma dei pezzi più pregiati già presenti in rosa. E il classe ’99 è quello più giovane e promettente. Talento unico, recordman in Serie A e protagonista di due stagioni strepitose: difenderà ancora i pali del nuovo Diavolo di Vincenzo Montella, che nel 2017-18 punterà chiaramente ad un campionato di spessore.

Domani a Casa Milan alle ore 11 il rito della firma e il saluto a tutti i tifosi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.