Fiorentina, Della Valle pronto a lasciare la squadra viola? Il patron è stufo dei fischi dei tifosi

Andrea Della Valle stanco dei continui fischi dei tifosi

Sassuolo-Fiorentina valida per la 35a giornata di Serie A è terminata in pareggio. La squadra viola è stata prima in vantaggio. Poi, però, ha dovuto rimediare allo svantaggio maturato nel corso del match. La corsa per accedere alla prossima edizione dell’Europa League anche se partendo dai preliminari è viva più che mai.

La Fiorentina è a pari punti con l’Inter a sole 3 lunghezze dal Milan. Mancano ancora 3 giornate al termine del campionati e tutto può ancora accadere. La squadra allenata da Paulo Sousa non ha turni agevoli. La 36a giornata di Serie A è contro la Lazio, poi c’è la trasferta del San Paolo contro il Napoli. Il campionato si chiude con Fiorentina-Pescara. Più che il calendario, però, la squadra di Della Valle deve preoccuparsi della contestazione che i tifosi hanno iniziato nei confronti dei propri beniamini.

Notizie Fiorentina, Della Valle potrebbe lasciare il club viola

Se in Sassuolo-Fiorentina c’era una squadra che non meritava la sconfitta, quella sicuramente è il club viola. Eppure il pareggio è stato raggiunto grazie a Bernardeschi proprio allo scadere del tempo. Grazie alle sconfitte di Inter e, nel posticipo, del Milan, la Fiorentina ha ancora la possibilità di poter accedere alla prossima edizione dell’Europa League. Ciò nonostante, i tifosi viola sembra non hanno per nulla apprezzato la prestazione della squadra. Associando il tutto alla stagione troppo altalenante dei propri beniamini al termine di Sassuolo-Fiorentina hanno dato vita ad una bordata di fischi.

Raggiunto in mix zone nel post partita, Andrea Della Valle ha parlato del match non dimenticando la contestazione dei supporter viola. A tal proposito, Della Valle ha detto: “E’ stata una partita strana, una sconfitta sarebbe stata incredibile. La svista sul nostro 2-0 è stata incredibile, ultimamente capitano un po’ troppo spesso queste sviste. L’Europa? La matematica non ci esclude, la reazione è stata quella che volevo dopo la partita di Palermo. Il Sassuolo è una bella squadra, prendiamoci questo punto, abbiamo agganciato l’Inter. Ora abbiamo due partite difficili, adesso ci concentriamo sulla Lazio”. Per quanto riguarda i cori pervenuti al termine si Sassuolo-Fiorentina ha detto: “I cori dei tifosi? Non li ho sentiti, ne parleremo fra qualche settimana, è un atteggiamento incomprensibile della minoranza di questi tifosi. Tutti fanno errori, arrivare al punto di avere questa situazione ambientale mi lascia amarezza, vado avanti con la passione. Tra qualche settimana faremo le nostre riflessioni perché questo atteggiamento non lo capisco“. Parole decise e non dette a caso da Andrea Della Valle che a sorpresa potrebbe decidere di lasciare la Fiorentina.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.