Frosinone-Cittadella, probabili formazioni: ci sarà anche Scaglia?

stadio matusa di frosinone

Frosinone-Cittadella sarà l’ultimo match della ventinovesima giornata di Serie B. La sfida è molto importante per entrambe le squadre in ottica classifica. I ciociari, infatti, dovranno riconfermare il primo posto. Attualmente al comando ci sono Spal, Verona e, appunto, Frosinone, tutte a quota 52 punti. In caso di vittoria, la squadra allenata da Pasquale Marino potrà riportarsi in vetta solitaria. I granata, dal canto loro, hanno ambizioni da play-off e faranno di tutto per uscire dal ‘Matusa’ con almeno un punto. Vediamo le probabili formazioni del posticipo del campionato cadetto, con tutte le scelte dei due allenatori.

Posticipo Serie B Frosinone-Cittadella: probabili formazioni

Dopo il turn over nel match scorso contro il Perugia, Marino dovrebbe schierare la formazione tipo, ad eccezione di Soddimo, fermo ai box per una distorsione alla caviglia. Al posto del centrocampista offensivo giocherà Kragl. L’unico ballottaggio potrebbe esserci a centrocampo tra Matteo Ciofani e Fiamozzi, con quest’ultimo che dovrebbe spuntarla per un posto nell’undici titolare. A completare il 3-4-1-2 saranno, in attacco, Daniel Ciofani e Dionisi, coppia ben collaudata.

Per ciò che concerne gli ospiti, mister Venturato potrebbe recuperare Scaglia in extremis. Il difensore 25enne sembrava non dovesse farcela per la sfida del ‘Matusa’, ma le parole dello stesso Scaglia a ‘Il Gazzettino’ lasciano ben sperare il tecnico del Cittadella. Il modulo scelto per questa sfida sarà il 4-3-1-2, con la linea di mediana che sarà composta da Iori, Paolucci e Bartolomei. A sostegno dei due terminali offensivi Arrighini e Strizzolo ci sarà, invece, Chiaretti.

Probabili formazioni:

Frosinone (3-4-1-2): Zappino, Ariaudo, Ciofani M., Terranova, Fiamozzi, Sammarco, Maiello, Mazzotta, Kragl, Ciofani D., Dionisi. All. Marino
Cittadella (4-3-1-2): Alfonso, Salvi, Scaglia (Pascali), Varnier, Benedetti, Iori, Paolucci, Bartolomei, Chiaretti, Strizzolo, Arrighini. All. Venturato

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.