Calciomercato Verona, il vintage va di moda: dopo Cerci ecco Cassano

Cassano starebbe pensando di firmare per l'Entella

Non è ancora giunta al capolinea la carriera calcistica di Antonio Cassano. Dopo essere stato fermo nella scorsa stagione, in seguito ai problemi con la Sampdoria, il talento di Bari Vecchia è pronto a rimettersi in gioco. Nella prossima stagione, Fantantonio indosserà la maglia dell’Hellas Verona.

Sarà, dunque, il club scaligero a riabbracciare uno dei più grandi calciatori italiani degli ultimi quindici anni. Cassano svolgerà le visite mediche tra oggi e domani e, se non ci saranno intoppi, firmerà un contratto annuale. Per l’ufficialità dell’operazione, occorrerà attendere, dunque, lo svolgimento dei test fisici.

Calciomercato Verona, Cassano pronto a rimettersi in gioco

Nei giorni scorsi, era stato l’allenatore dell’Hellas Verona, Fabio Pecchia, a pronunciarsi in merito ad un possibile approdo di Cassano nella città di Romeo e Giulietta. Il tecnico si era mostrato entusiasta di un suo eventuale arrivo, dichiarando apertamente di considerare ancora “Cassano un grande giocatore dalle indubbie qualità”.

Nella squadra scaligera, Fantantonio ritroverà Giampaolo Pazzini, con cui nella stagione 2009/2010 fece coppia alla Sampdoria. I due, seppur con sette anni in meno sulle spalle, fecero 28 gol in quella stagione. Chissà che la speranza del ds Fusco e del presidente Setti non possa essere una replica di quella stagione, per quanto riguarda le reti messe a segno.

Intanto, Cassano non è il solo ad arrivare a Verona. Qualche giorno fa, vi avevamo parlato della trattativa in dirittura d’arrivo tra gli scaligeri e Alessio Cerci. Nella giornata di oggi, l’operazione è stata resa ufficiale sul sito e sui canali social gialloblù. Il Verona ha deciso di puntare sul vintage e sull’esperienza di gente di spessore. Negli ultimi anni, la scelta di ingaggiare un “vecchietto” come Luca Toni (dato da molti come finito) ha fatto le fortune del club scaligero. Magari succederà lo stesso con Antonio Cassano…

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.