Inter-Atalanta probabili formazioni: Zukanovic per Gasperini mentre Pioli ha ancora un dubbio

Alberto Paloschi sogna l'Europa League

La 28^ giornata di Serie A è una giornata di scontri diretti se pur non ancora decisivi ai fini della classifica, tra questi c’è anche Inter-Atalanta che in classifica sono separate da un solo punto con i bergamaschi a quota 52 e il club milanese a 51 punti. Una partita che di sicuro non è adatta ai deboli di cuore innanzitutto perché la squadra allenata da Gasperini esprime un gioco tra i più brillanti del campionato, dimostrando di non trovarsi per puro caso in quella posizione di classifica. Dello stesso parere è anche Alberto Paloschi, ben consapevole delle difficoltà che potrebbero esserci da qui a fine stagione.

Verso Inter-Atalanta, Paloschi vuole i tre punti

Alberto Paloschi, come del resto anche il resto della squadra, allenatore, società e tifosi compresi ci credono, perché arrivati a questo punto della stagione è d’obbligo crederci all’ingresso in Europa League con la bagarre che vede pienamente coinvolte Lazio, le stesse Atalanta e Inter e per finire il Milan, tutte racchiuse in 3 punti con uno sguardo anche all’ingresso in Champions League con la Roma, al secondo posto con 59 punti.

Paloschi, però, vola basso ma con determinazione invoca la vittoria della sua squadra contro i nerazzurri di Milano. Il centravanti è ben consapevole delle insidie che potrebbero esserci da qui a fine stagione però crede che per la stagione che l’Atalanta sta facendo meriterebbe di sicuro di entrare in Europa League perché quel che sta accadendo quest’anno è un qualcosa di straordinario e non partecipare alla prossima edizione della Coppa sarebbe una beffa oltre che un danno. Insomma in vista di Inter-Atalanta, Paloschi avvisa le rivali da qui a fine campionato.

Verso Inter-Atalanta, Gasperini vola basso ma Caldara vuole lo scontro diretto

Giampiero Gasaperini alla vigilia del match contro l’Inter, è ben consapevole delle insidie che potrebbero esserci perché l’Inter di Pioli ha trovato la giusta quadratura dopo un inizio stagione tormentato sotto la guida di De Boer, tuttavia il tecnico dei bergamaschi vuole i tre punti per continuare il cammino straordinario che ha intrapreso con i suoi ragazzi in questa stagione non riservando alcun sentimento di rancore nei confronti del club che lo ha prima corteggiato per poi scaricarlo dopo pochi mesi nel 2011, perché il calcio è fatto anche di questi episodi. Gasperini, inoltre, invita i suoi ragazzi a mantenere la calma perché da qui a fine campionato ci sono ancora altre partite da disputare e quella di domenica 12 marzo, se pur importante, non sarà decisiva. Non è della stessa opinione Mattia Caldara che, vedendo le due squadre vicine in classifica, parla di scontro diretto per la corsa all’Europa League. Il giovane difensore non ha seguito le orme dell’ormai suo ex compagno di squadra Gagliardini finito proprio all’Inter e per questo motivo suo avversario nella 28^ giornata di Serie A in una sfida che fino a pochi mesi fa non avrebbe mai immaginato potesse esserci con i due cresciuti calcisticamente assieme.

Inter-Atalanta probabili formazioni: Gasperini sicuro mentre Pioli ha ancora qualche dubbio

Il match Inter-Atalanta si sta avvicinando con i due allenatori che hanno già in mente l’undici migliore da mandare in campo. Il tecnico dei bergamaschi ha più di qualche sassolino dalla scarpa da doversi togliere ed, escluso Masiello fuori per squalifica, si affiderà ai suoi uomini migliori. Pochi dubbi, invece per Pioli con l’allenatore nerazzurro alle prese con la decisione da prendere per il reparto difensivo, ad essere in ballottaggio sono Murillo e Ansaldi.

Ecco le probabili formazioni di Inter-Atalanta

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Murillo, Medel, Miranda, D’Ambrosio; Kondogbia, Gagliardini; Candreva, Banega, Perisic; Icardi. All.: Pioli.
Atalanta (3-5-2): Berisha; Toloi, Caldara, Zukanovic; Conti, Kessié, Kurtic, Freuler, Spinazzola; Gomez, Petagna.

All.: Gasperini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.