Inter, Icardi suona la carica: ‘Vogliamo giocare la Champions League’

Icardi attaccante dell'Inter

Mauro Icardi è carico ed è pronto a ripartire con un nuovo progetto. Quello guidato da Luciano Spalletti. Il centravanti argentino vuole riscattarsi dalla stagione deludente e che ha tenuto l’Inter fuori da un piazzamento per le competizioni europee, nonostante i proclami che ci sono stati sin dal primo giorno di De Boer. Quella che inizia ad agosto, però, dovrà per forza di cose essere la stagione della riscossa.

Direttamente dal ritiro di Riscone di Brunico, il centravanti argentino e capitano dell’Inter ha parlato degli obiettivi della squadra non distogliendo, però, lo sguardo al calciomercato. Per assottigliare la differenza con i campioni d’Italia della Juventus, infatti, bisogna comprare calciatori mirati e, soprattutto utili alla causa. Luciano Spalletti, proprio per questo motivo ha chiesto fortemente e ottenuto Borja Valero.

Notizie Inter, Icardi vuole la Champions e ‘saluta’ Perisic

Intervistato dai microfoni di Premium Sport, Mauro Icardi ha fatto il punto della situazione: “Manca solo Medel, ma siamo tutti qua e stiamo lavorando bene. Io sono ancora fuori per un infortunio, ma già dalla settimana prossima conto di tornare in gruppo. Sappiamo tutti quello che è l’obiettivo del club, giocare la Champions. Noi iniziamo adesso a lavorare per fare un anno importante”. Poi uno sguardo al nuovo allenatore e al caso Ranocchia: “Dentro il campo non l’ho visto molto, si vede che è carico e ci ha fatto sapere subito le sue idee. Ci ha già detto dove migliorare, tutti abbiamo capito quello che vuole fare. Sulla difesa a Ranocchia, penso che l’allenatore debba difendere la squadra e la società deve essere dalla parte dei giocatori. Questa cosa mi è piaciuta molto, perché noi siamo qua per lavorare e dà fastidio se ti urlano brutte cose da fuori dai nostri tifosi. Il mister ha fatto bene”. 

Per quanto riguarda Perisic e il calciomercato del Milan, invece ha detto: “Non ho parlato con Perisic. Sono cose di cui non si parla nello spogliatoio, se non è contento deve andare via come ha detto il mister. Deve fare quello che lo rende felice. Non guardo il Milan. Noi abbiamo il mister, siamo contenti di lui. Ora la società farà un buon mercato. Borja Valero ci aiuterà tantissimo coi suoi assist, poi ha qualità che conoscono tutti in Italia”. Per finire una battuta sulle reti da realizzare: “Non mi piace dirlo, io voglio aiutare la squadra. Se saranno 20 o 30 gol, è uguale”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.