Inter-Roma, Spalletti non ci sta e attacca i nerazzurri

Che Inter-Roma fosse una partita importante e dall’alto tasso adrenalinico si sapeva, il campo ha poi parlato di un netto 1-3 a favore dei giallorossi se pur sul match c’è l’ombra di qualche svista arbitrale che a detta dei nerazzurri avrebbe potuto cambiare l’esito del match indirizzato a senso unico. Sicuramente Tagliavento è apparso poco lucido in alcune circostanze e avrebbe potuto fare meglio, tuttavia è altrettanto vero che sul campo per lunghi tratti si è vista una sola squadra con un giocatore su tutti a fare la differenza, Nainngolan versione ‘extraterrestre’ e aggrapparsi a sviste arbitrali potrebbe risultare poco felice. Fatto sta che il popolo di fede nerazzurra ha iniziato ad insorgere contro la classe arbitrale a conclusione di quella tensione nel pre-partita.

Inter-Roma, Spalletti non ci sta e passa al contrattacco

Si è sempre saputo che Luciano Spalletti fosse un tipo tosto da gestire e che non le manda a dire a nessuno e quale occasione migliore per dimostrarlo se non nel post partita Inter-Roma? Il tecnico dei giallorossi, infatti, intercettato dai microfoni di Premium Sport ha voluto dire la sua in merito alle polemiche sollevate dall’Inter: “Gli episodi? La Roma ha vinto meritatamente. A me non interessano le situazioni arbitrali, anzi parlarne è una mancanza di rispetto nei confronti dei giocatori della Roma. Per tutta la settimana tutti gli ex interisti sono stati sguinzagliati in tutte le trasmissioni per parlare dei fatti arbitrali, ma a me non interessa”.

Spalletti è un fiume in piena e non accetta che il risultato ottenuto dai suoi ragazzi possa essere sminuito da chiacchiere da bar:”Io l’anno scorso su 19 partite ho avuto un rigore a favore, ma abbiamo vinto lo stesso, invece quest’anno sembra che la differenza tra noi e l’Inter si possa spiegare nella differenza tra i rigori avuti da noi e da loro. E’ stato fatto un lavoro certosino sui motivi per i quali l’Inter non è d’accordo con l’operato della classe arbitrale, ma io non voglio essere messo in mezzo in questi discorsi. L’Inter è una grandissima squadra, con una mentalità vincente, ma ci sta anche di perdere una partita. La Roma ha fatto una buona gara e non ha rubato niente: questa è la prima cosa da dire. Dal punto di vista della partita, mi aspettavo i nerazzurri così: in alcuni frangenti ci hanno anche messo in difficoltà. Sapevamo che avrebbero avuto questo atteggiamento offensivo, ma l’abbiamo preparata bene in ogni dettaglio”.

Polemiche a parte, il risultato finale di Inter-Roma ha dato un verdetto inconfutabile con i giallorossi che si sono staccati ulteriormente dal Napoli se pur ancora a 7 punti dalla Juventus mentre per l’Inter nulla è ancora perso anche se l’occasione di avvicinarsi al terzo posto era ghiotta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.