Inter, Spalletti prova a risolvere la grana Brozovic, ma con la giusta offerta sarà addio

Marcelo Brozovic potrebbe lasciare l'Inter

Tra gli oggetti misteriosi dell’Inter è impossibile lasciare da parte Marcelo Brozovic. Il centrocampista croato arrivato a Milano nel 2015 ha deluso un pò le aspettative che società e tifosi si erano fatti sul suo conto. Dotato di grandi qualità ma troppe volte fuori dal gioco. Ad oggi la risposta a questa sua indolenza sembra quella più ovvia, Brozovic non si è ambientato al campionato di Serie A. Apparso spesso svogliato sia sotto la gestione De Boer, sia con quella di Stefano Pioli nonostante quest’ultimo gli ha dato maggior fiducia.

Il tutto potrebbe, però, essere anche rivisitato in chiave calciomercato. Ricordiamo, infatti, che Brozovic la scorsa estate è stato ad un passo dall’indossare la maglia bianconera. L’Inter in questa sessione di trattative è ad un bivio. C’è da prendere la decisione se cedere il croato oppure se dargli una nuova opportunità ora che in panchina c’è un nuovo allenatore. Decisione questa che, comunque, verrà presa anche con l’aiuto di Spalletti il quale è stato, come sempre, categorico in merito all’argomento Brozovic.

Calciomercato Inter, Spalletti congela Brozovic ma con la giusta offerta può partire

Luciano Spalletti a margine della conferenza stampa di presentazione della nuova stagione, tra i tanti argomenti trattati ha affrontato anche quello inerente Marcelo Brozovic. L’allenatore, senza troppi giri di parole, a tal proposito ha detto: “Se andrà via? Dipende solamente da lui, i suoi mezzi tecnici non sono in discussione. Ci sono però giocatori, che anche per il loro bene, è giusto che vadano a giocare altrove. Noi glielo faremo capire perché qui non serve confusione”. Il dato di fatto, comunque, parla di cessione certa a fronte di una proposta da 20 milioni di euro. Cifra che accontenterebbe la società e forse curerebbe l’indolenza di Marcelo Brozovic che potrebbe voler provare una nuova esperienza calcistica, magari in Premier League.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.