International Champions Cup, dominio del Milan contro il Bayern di Ancelotti: finisce 4-0!

kessie e coman in bayern monaco milan

Ottima prova del Milan di Montella che, nella seconda giornata dell’International Champions Cup in Cina, batte 4-0 il Bayern Monaco di Ancelotti. I rossoneri, dopo la sconfitta con il Borussia, si riscattano e vanno in rete nel primo tempo con Kessie e con il giovane Cutrone, che segna due splendidi gol. Ci pensa poi il turco Calhanoglu, con un missile dai 30 metri, a chiudere definitivamente la partita nel finale del secondo tempo.

Può, dunque, sorridere il tecnico dei rossoneri Vincenzo Montella, che nella conferenza stampa post-partita si è detto molto soddisfatto della prestazione dei suoi.

ICC ’17, Bayern-Milan 0-4: la cronaca del match

PRIMO TEMPO – Montella parte dal primo minuto con un inedito tridente d’attacco, schierando Borini e Niang a supporto del giovane Cutrone. Inizia bene il Milan, che al quarto d’ora si porta in vantaggio con Kessie. L’ivoriano è bravo a concludere in rete da pochi passi un pallone messo in mezzo da Rodriguez. I rossoneri, galvanizzati dal vantaggio, continuano a spingere e al 25′ trovano il raddoppio: punizione di Rodriguez, colpo di testa di Cutrone che beffa Fruchtl. Il Bayern prova a reagire, ma sia Lewandowski sia Muller sbagliano, da posizione ravvicinata, due splendide occasioni da rete; ne approfitta il Milan che, in contropiede, realizza il gol del 3-0 con Cutrone, su assist di Bonaventura.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa, esordiscono in maglia rossonera Conti e Biglia, ma è  la squadra tedesca a partire meglio e a sfiorare il gol prima con Lewandowski, che calcia di poco a lato, e poi con Muller, che spedisce il pallone alto sopra la traversa.  A metà del secondo tempo fa il suo esordio in maglia rossonera anche Leonardo Bonucci, che prende il posto di Zapata; ma è sempre la squadra di Ancelotti a rendersi pericolosa con Tolisso, ma il tiro del francese non è preciso ed esce di poco a lato. Ci pensa poi Calhanoglu  a chiudere la partita: il turco parte da sinistra, si accentra e calcia con il destro dai 30 metri, infilando il pallone sotto il sette. Montella può considerarsi soddisfatto della prestazione dei suoi, che giovedì sono chiamati alla prima sfida ufficiale della stagione: il preliminare d’Europa League contro i rumeni del Craiova.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.