Juventus, Dybala nel suo futuro vede solo il bianconero, forse

Dybala attaccante della Juventus

Paulo Dybala e la Juventus, un’amore destinato a continuare ancora a lungo. Sul talento argentino da tempo sembrano essersi mossi direttamente da Barcellona. Il club blaugrana sarebbe pronto a portare la Joya in Spagna a suon di milioni di euro. Non è, però, mai nata una vera e propria trattativa anche a causa della presenza nella rosa del Barca di mostri sacri come Messi, Suarez e Neymar. Da qualche giorno, però, le sirene spagnole sono tornate a suonare attorno il nome di Dybala.

Il motivo è presto detto. I rumors di mercato per quanto riguarda un possibile trasferimento di Neymar al PSG continuano a farsi sentire con una certa insistenza. Tutti d’accordo nel dire che qualora il fuoriclasse brasiliano si trasferisse in Francia, il Barcellona potrebbe rimpiazzarlo con Gerard Deulofeu, reduce da un’ottima seconda parte di stagione con il Milan. Tuttavia, avere Dybala in rosa e schierarlo al fianco di Messi sarebbe tutt’altra cosa.

Notizie Juventus, Dybala pensa solo ai bianconeri

I tifosi bianconeri possono dormire sogni tranquilli. Paulo Dybala in futuro si vede ancora alla Juventus. Scacciati i fantasmi del Barcellona? Non del tutto, perché se da una parte la Joya ha detto di vedersi ancora con il club bianconero, dall’altra apre le porte anche se in maniera fievole ad una sua partenza in futuro. Intercettato dai microfoni di Premium Sport al termine del match vinto contro il PSG per l’International Champions Cup, Dybala ha detto: “Se resto al 100%? Sto bene qui, ma se arriva un’offerta, prima dipende dalla società e poi da me… Ora mi trovo bene e mi allenerò al massimo per disputare una grande stagione”.

Presente, dunque, solo bianconero per Dybala ma una sua cessione in futuro non è da escludere anche se molto dipende anche dalla società che al momento non vuole sentire offerte per il suo talento. Dybala ha parlato anche del match disputato contro il PSG affermando: “È stata una bella partita, utile per allenarci fisicamente e per conoscere i compagni nuovi. Sono appena arrivati, ma il mister riuscirà a farli integrare nel gruppo”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.