Juventus-Milan, non era rigore: Massa graziato, Doveri punito

Polemiche accese dopo Juventus Milan

La 28^ giornata di Serie A ha consegnato alla cronaca le accese polemiche in Juventus-Milan nate per il rigore generoso assegnato ai bianconeri al minuto 95 per un fallo di mano del tutto involontario oltre che a distanza ravvicinata di Mattia De Sciglio. Polemiche che, dopo una settimana, non vogliono placarsi, così in seguito alla decisione del Giudice Sportivo di punire il solo Carlos Bacca, nella giornata odierna è arrivata un’altra sentenza.

Sicuramente l’episodio dello Stadium è abbastanza controverso oltre che penalizzante. Ma, se a prendere una posizione è il capo degli arbitri, una spiegazione al tutto dovrà pur esserci.

Juve-Milan, Nicchi e Messina giudicano errata la decisione di Massa e Doveri

Il presidente dell’Associazione Italiana Arbitri Marcello Nicchi e il designatore degli arbitri Stefano Messina, come riferito da Premium Sport, hanno preso una posizione in merito agli episodi dello Stadium. I due, infatti, hanno valutato la decisione del duo Massa-Doveri errata, anche se l’errore non è stato giudicato così grave da fargli ottenere una squalifica per uno o due turni come da prassi. Lo sbaglio, dunque, c’è stato e l’inerzia della partita non potrà essere cambiata. Ad ogni modo, la pronuncia dei vertici arbitrali forse metterà definitivamente a tacere le polemiche.

Per l’arbitro Massa non si tratta di una vera e propria sanzione, visto che sarà arbitro addizionale per la partita della 29^ giornata di Serie A tra Lazio-Caglari. Una prassi, se si considera che ha diretto una gara nell’ultimo turno. Doveri, invece, indicato come indiziato numero uno dell’errore, è stato retrocesso ad addizionale per la partita Udinese-Palermo, nonostante inizialmente fosse stato assegnato come arbitro della partita che si disputerà alla Dacia Arena. Dai vertici arbitrali, comunque, si sono affrettati a smentire la decisione punitiva, ma la decisione di retrocedere ad addizionale Doveri fa pensare tutt’altro.

7 Comments

  1. Spero che il potere occulto della juve prima o poi finisca. La punizione agli arbitri é solo un’offesa all’intelligenza.

  2. Forse non sono stati puniti per il rigore all’ultimo minuto, altrimenti l’errore modifica il risultato e viene considerato grave, il che prevederebbe 1-2 giornate di sospensione, forse vengono puniti per non aver visto il rigore su dybala, che comunque diventa un errore veniale in quanto non ha alterato il risultato finale… Ma è più facile pensare che vengano puniti per ciò che da fastidio…

  3. Da milanista non c’è problema! Tanto contro il Barcellona non può rubare!!!!!!

    Sicché fuori dalla champions! !!!ahahhhhh

  4. Solo una domanda, ma Nicchi è Messina, chi sono Dio in terra????Loro stanno seduti dietro una scrivania e sconfessano un arbitro ed un assistente di porta che sono a 5 mt dall’azione????Di rigori come quello assegnato alla Juve, ne vengono assegnati 1000 e forse 1000 no. Quindi dove è la verità??? La verità la fanno i tifosi che ovviamente avendo gli occhi tappati di prosciutto vedono a seconda della propria squadra una decisione giusta o sbagliata. Non ci sarà mai una verità al 100…Quindi????

  5. Certo…allora va punito anche per il
    Rigore su Dybala …e il gol in fuorigioco di Bacca….

  6. Visto che è stato riconosciuto l’errore arbritrare la non esistenti del rigore perché all’ora la.F.I.G.C. Non toglie la VITTORIA.ALLA.JUVENTUS.E.Dano il pareggio

  7. e ora di finirla con questi arbitri che fanno gli sceriffi che rovinano sempre le partite e che come chiedi spiegazione tolgono subito il cartellino mandateli in serie B..e fate pagare loro una penale per il danno che recano alle società, e invece di tenere l’arbitro di porta che a quanto pare non serve a nulla, mettete una commissione dietro un monitor che quando l’arbitro non giudica bene perche non vede intervengono e dicono di che natura e il fallo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.