Juventus-Milan, Pjaca pronto ad essere protagonista contro un vecchio flirt

Pjaca vuole essere protagonista contro il Milan

Sicuramente il match clou della 28^ giornata di Serie A vede scendere in campo Juventus-Milan questa sera 10 marzo 2017, in una sfida che, se pur non al vertice come in passato, ha sempre un sapore particolare perché in queste partite poco conto la posizione in classifica o il periodo storico, calcisticamente parlando, che si sta vivendo. Tutto può accadere anche se è inutile dire che la società torinese è nettamente favorita contro la squadra allenata da Montella che, in questa stagione ha già gioito due volte a discapito degli uomini di Allegri. Il match dello Stadium avrà anche un sapore diverso per chi è stato vicino ad indossare la maglia rossonera per poi preferire i bianconeri con un progetto ben definito, Marko Pjaca.

28^ giornata Serie A: Juventus-Milan, Pjaca ha voglia di riscatto

Chissà se Marko Pjaca in tutti questi mesi in Italia si è mai chiesto se la scelta di firmare con la Juventus piuttosto che con il Milan fosse stata per lui la scelta giusta perché se pur il progetto della società bianconera è già incanalato verso binari ben precisi, probabilmente con Montella avrebbe trovato maggior spazio e avrebbe potuto mettere in mostra le sue qualità e non essere inserito, come invece accade con Allegri con il contagocce. Il giocatore croato è dotato di estro, forza fisica e velocità però Allegri in attacco non ha gente comune, potendo disporre dei vari Higuain, Dybale e Mandzukic che gli limitano gli spazi perché sportivamente più maturi. Allegri ovviamente è ben consapevole che il calciatore vorrebbe maggiore spazio però si sta focalizzando su una sua crescita graduale per poi dargli un’opportunità concreta a tempo debito. Oggi, 10 marzo 2017, avendo la testa alla sfida di Champions League della prossima settimana, in Juventus-Milan, Pjaca avrà la sua opportunità di mettersi in mostra per conquistare anche Torino, ironia della sorte proprio contro il club che lo ha corteggiato a lungo la scorsa estate e di cui è stato tifoso da bambino, il Milan.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.