Lazio, Inzaghi rinnova fino al 2020: ‘Ho avuto garanzie da Lotito’

simone inzaghi, allenatore della lazio

L’accordo era stato trovato da diverso tempo, ma adesso arriva l’ufficialità: Simone Inzaghi ha rinnovato il suo contratto con la Lazio fino al 2020. Ad annunciarlo, è stato lo stesso allenatore biancoceleste al ‘Premio Nazionale Pietro Calabrese’. Inzaghi si è detto molto contento di poter restare nella città che lo ha adottato calcisticamente.

A margine della premiazione, il tecnico piacentino ha parlato anche di calciomercato. In particolare, si è soffermato sulle voci che danno Lucas Biglia come sicuro partente. Nel destino del centrocampista argentino sembrerebbe esserci il Milan, che lo avrebbe individuato come il regista ideale davanti alla difesa. Di seguito, riportiamo le dichiarazioni del mister biancoceleste.

Inzaghi: “Ho rinnovato fino al 2020, la società mi ha rassicurato”

“Sono lieto di potervi annunciare di aver firmato il rinnovo del contratto fino al 2020 – le prime parole di Simone Inzaghi alla cerimonia del ‘Premio Nazionale Pietro Calabrese – La nostra intenzione è quello di proseguire con il lavoro fatto nella stagione appena conclusa. È una cosa che mi rende enormemente felice, perchè posso allenare la squadra per cui tifo e posso restare nella città che amo”. Dopo l’annuncio del rinnovo contrattuale, il tecnico spende belle parole per i tifosi: “Vedere 50 mila spettatori per le ultime partite di campionato mi ha fatto molto piacere. Abbiamo restituito ai tifosi l’entusiasmo sopitosi negli ultimi anni, e di questo ne siamo orgogliosi”.

Successivamente, interpellato sul mercato bianconceleste e sull’immediato futuro della squadra di Lotito, Inzaghi replica così: “Io e la società vogliamo ripartire dai giocatori migliori, anche se il calciomercato impone delle esigense. Come è normale che sia, ci saranno delle trattative, ma posso dirvi in questo senso di essere stato rassicurato – prosegue Inzaghi – Se dovesse partire qualcuno, verrà rimpiazzato con qualcuno all’altezza”. Infine, la chiusura su Biglia: “Ho sentito Lucas di recente e ci siamo salutati normalmente. Adesso è impegnato con l’Argentina, ma subito dopo dovrà decidere sul da farsi. Il mercato ha dei tempi tecnici e non possiamo aspettare troppo. Ad ogni modo, ci stiamo muovendo anche in questo senso: abbiamo già individuato quei giocatori che potranno andare a migliorare la nostra rosa”. In seguito a queste ultime parole, l’addio del capitano biancoceleste sembra ormai scontato. Il pressing del Milan ha dato – probabilmente – i suoi frutti. Di ritorno dalla nazionale argentina, si saprà se Biglia sarà un nuovo giocatore del Milan o se, al contrario, ci sarà il colpo di scena auspicato dai tifosi biancocelesti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.