Lazio-Seleco, Lotito chiude la trattativa con lo storico sponsor biancoceleste

la maglia della lazio nella stagione 1982-1983 con lo sponsor seleco

I tifosi della Lazio avranno una gradita sorpresa. Lo storico sponsor Seleco, presente negli anni ’80 sulle maglie biancocelesti, tornerà a comparire sulle divise dei calciatori biancocelesti. A chiudere l’accordo per la partnership ci ha pensato Claudio Lotito, che ha avviato la trattativa in gran segreto.

Segui LIVE il derby della Capitale tra Roma-Lazio

L’ufficialità potrebbe arrivare – addirittura – nella giornata di oggi (sabato 29 aprile). In tal caso, non è escluso che sulle maglie biancocelesti possa esserci il nuovo marchio già a partire dal derby contro la Roma. Come riporta il ‘Corriere dello Sport’, “l’azienda elettronica di Pordenone, tornata alla ribalta negli ultimi anni, potrebbe comparire già da domani (domenica 30/04, ndr) sulle casacche del club capitolino”.

Lazio, Lotito chiude con la Seleco

Il merito principale della chiusura della trattativa si deve alla ‘Twenty’. La società, infatti, ha rilevato il marchio Seleco nello scorso mese di dicembre. L’obiettivo dell’azienda è quello di dare ampio risalto al marchio. Di sicuro, questa notizia sarà positiva per il brand, che potrà partire da qui per avviare una campagna di espansione del proprio marchio. L’accordo tra le parti dovrebbe essere per le restanti cinque partite di campionato, ma non è escluso che la partnership tra Lazio e Seleco possa diventare fissa.

Da dieci anni, alla società biancoceleste mancava uno sponsor fisso sulle proprie maglie. Era la fine della stagione 2006/2007, quando la compagnia di assicurazioni ‘Ina Assitalia’ si separò dal club capitolino. Da allora, il presidente Claudio Lotito ha sempre stretto accordi temporanei e perlopiù con associazioni benefiche. Si ricordano, soprattutto, le maglie speciali in occasione del recente terremoto che ha colpito il centro Italia. Adesso, finalmente, la Lazio torna ad avere uno sponsor tutto suo sulle maglie. Uno sponsor storico e che, certamente, farà la gioia di tutti i tifosi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.