Maceratese, comunicato AIC: ‘Giocatori e staff senza stipendio da mesi’

curva tifosi maceratese

L’Associazione Italiana Calciatori (AIC) ha diffuso un comunicato ufficiale inviato da giocatori e staff della Maceratese, squadra militante nel girone B di Lega Pro. Stando alla nota, tutti i calciatori e l’intero staff tecnico della squadra sono senza stipendio dal mese di ottobre 2016.

Maceratese, ecco il comunicato ufficiale AIC

Di seguito, ecco riportato il comunicato integrale inviato dai tesserati della società marchigiana all’Assocalciatori:

“I calciatori e lo staff tecnico della S.S. Maceratese 1922 con il presente comunicato vogliono chiarire e porre in evidenza la loro attuale situazione; in oggi (lunedì 13 marzo, ndr) la società, a soli tre mesi dalla fine del campionato, ha corrisposto unicamente i compensi contrattuali fino alla mensilità di ottobre 2016. Tale circostanza coinvolge non solo i calciatori, ma altresì lo staff tecnico e tutte le persone che quotidianamente permettono il regolare svolgimento della normale attività di preparazione ed allenamento. Le ripetute promesse fatte nell’ultimo mese dai rappresentanti della società non hanno trovato alcun riscontro ed hanno determinato ulteriore tensione ed incertezza sui programmi e sulle prospettive societarie. Per questo motivo abbiamo già interessato l’Assocalciatori e, qualora non vengano onorati nei prossimi giorni gli impegni sottoscritti – si afferma nel comunicato – verranno poste in essere tutte le azioni a tutela dei nostri diritti. Ribadiamo, infine, con maggior vigore il nostro impegno e la nostra professionalità che mai verranno a mancare anche a fronte delle difficoltà prospettate”.

Situazione difficile per i marchigiani

Una vicenda certamente non piacevole per tutti i tesserati della Maceratese, ma che –  a quanto pare – non sta avendo al momento grosse ripercussioni in campo. Nell’ultima partita giocata, infatti, i marchigiani hanno trionfato contro la Reggiana col risultato di 2-1, grazie ad un gol di Allegretti all’82’. Per di più, la classifica non è messa male per la squadra allenata da Federico Giunti, che è ben distante dalla zona play out e può vantare ancora qualche ambizione da play off. Società e stipendi permettendo…

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.