Mercato Inter, Ausilio chiude a Verratti

Piero Ausilio chiude le porte a Verratti

Mercato Inter in continua evoluzione nonostante da qui alla riapertura della sessione estiva manca ancora qualche mese con la Serie A nel pieno dello svolgimento. Il sogno per il futuro resta sempre lo stesso, Verratti. Poco prima del fischio d’inizio del match Bologna-Inter, partita valida per la 25a giornata di campionato, intercettato dai microfoni di Mediaset Premium, il ds Piero Ausilio ha parlato delle situazioni di mercato che vedono coinvolte l’Inter, partendo dai possibili addii finendo ai rinnovi contrattuali, passando per quelli che è un pò il sogno di tutti, tifosi in pole, quel Marco Verratti che tanto bene sta facendo con la maglia del Paris Saint Germain.

Ultime mercato Inter, Ausilio riparte da Perisic

Piero Ausilio ha risposto a tutto tondo circa le prossime mosse di mercato della società nerazzurra, facendo riferimento anche a quanto scritto dai giornali in questi ultimi giorni. Quando si è parlato di Perisic, il ds ha detto: “Perisic via? Non è nella nostra intenzione né nella sua. L’Inter sta costruendo qualcosa di grande e lui ne farà parte. L’Inter non vende i migliori, così come lo è un giocatore che seguiamo, Rodriguez che è uno di quelli che stiamo monitorando, anche se non siamo così avanti come qualcuno ha scritto, tuttavia non si può non pensare già al futuro”.

Sulla questione spinosa inerente il suo rinnovo, invece, Ausilio ha detto:”Il mio rinnovo? La firma non c’è, ma stiamo parlando. C’è il piacere di lavorare, da parte mia non c’è nessun problema. Ci sono stati dei segnali, aspettiamo che arrivino le persone preposte”. Per finire, non poteva esser lasciato in secondo piano l’argomento inerente il sogno di mercato di mezza Europa, Marco Verratti, accostato al club di Corso Vittorio Emanuele più volte in questi ultimi mesi: “Difficilissimo, quasi impossibile, è già a un livello importante e appartiene a un club ricchissimo”. Porte chiuse o semplice strategia in attesa della riapertura del mercato? Questo ad oggi non è ancora dato saperlo, anche se c’è la piena consapevolezza che l’Inter è pronta a rinforzare ulteriormente il proprio organico.