Mercato Milan, Kalinic vuole i rossoneri ma per Corvino è incedibile: ecco gli scenari

nicola kalinic con la maglia viola fotografato con un'espressione imbronciata

Il calciomercato del Milan è sulle tracce di Nikola Kalinic ormai da tempo. La trattativa, però, stenta a decollare perché la Fiorentina non ha alcuna intenzione di cedere il proprio centravanti. Il ds viola è stato chiaro ed è apparso sincero quando ha detto che la società di via Aldo Rossi ha avanzato una richiesta per il croato. Tuttavia per la Fiorentina il centravanti classe ’88 è incedibile, nonostante le continue richieste. Le parole di Corvino però, potrebbero esser state dettate anche dalla situazione che il club sta vivendo in queste ultime settimane con Borja Valero e Bernardeschi sul piede di partenza, per non parlare degli addii già consumati di Gonzalo Rodriguez e Ilicic.

Dall’altra parte, però, c’è la volontà dello stesso Nikola Kalinic. Il centravanti croato vuole il Milan. Proprio in risposta a Corvino, ai microfoni di Sky ha detto: “Grazie Fiorentina per questi due anni e per l’opportunità data, ma io voglio fare uno step superiore e per questo voglio andare via. So che il Milan mi vuole e penso che per me questa sia una grande opportunità. Ecco perché voglio andare al Milan e ritengo chiuso il mio ciclo con la Fiorentina”. Parole decise quelle di Kalinic che sembra aver deciso il proprio futuro.

Ultime mercato Milan, Kalinic vuole solo i rossoneri ma Corvino non è dello stesso parere

Le dichiarazioni di Corvino e subito dopo quelle di Kalinic sono nettamente opposte. Il croato ha, infatti, sconfessato il volere della Fiorentina. A questo punto potrebbe nascere un tira e molla per nulla producente. Il calciomercato del Milan, si sa, è su Kalinic. Montella vorrebbe il centravanti da affiancare ad André Silva. Tuttavia, trattare ora con la Fiorentina non è per nulla semplice. Il club viola deve provare a limitare i danni che ne potrebbero conseguire da questa sessione di trattative. A questo punto, la domanda che tutti si pongono è sola una: Cosa accade in questi casi? Semplice. O il Milan vira su altri obiettivi, però se la volontà di Kalinic è lasciare la Fiorentina, spunterà qualche altro club. In seconda ipotesi, la Fiorentina convince il croato a restare anche sotto la guida di Pioli. Ipotesi, questa, più complicata. Almeno che non gli venga proposto un aumento dell’ingaggio. Per finire, la sessione estiva di calciomercato potrebbe portare Kalinic al Milan con buona pace di tutta la società viola.

Questa, ad oggi, sembra ancora la pista più calda da seguire. La proposta della società di via Aldo Rossi per Kalinic non è per nulla bassa. Magari ci vorrà un pò di tempo perché la Fiorentina dovrebbe cercare prima un sostituto ideale per il croato. Ad esempio, un ipotesi caldeggiata recentemente è stato anche il trasferimento di Lapadula alla Fiorentina, anche se nelle ultime ore sull’ex centravanti del Pescara sembra esser finita l’Atalanta. Dubbi che presto saranno sciolti. Di sicuro, però, il calciomercato del Milan in vista della prossima stagione è che non è noioso.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.