Milan, Mirabelli punta il mercato sudamericano: ecco i prossimi passi del nuovo ds

Mirabelli scruta talenti in Sudamerica

Giusto il tempo di essere nominato ufficialmente nuovo direttore sportivo del Milan che Massimiliano Mirabelli si è messo subito all’opera. A dire il vero il ds rossonero ha mosso i primi passi anche nei mesi scorsi. Diversi sono stati i suoi viaggi. L’obiettivo era cercare talenti provenienti dai diversi campionati.

In diverse occasioni Mirabelli è stato visto in Inghilterra. Il focus soprattutto sul Chelsea con Cesc Fabregas osservato speciale. Non è detto, tuttavia, che il nuovo Milan chiuda quest’operazione. Se si facesse affidamento alle diverse voci che si susseguono da diversi mesi, la società di via Aldo Rossi  dovrebbe spendere cifre esorbitanti per rinforzare la squadra.

Notizie Milan, Mirabelli pronto a visionare il mercato sudamericano

Massimiliano Mirabelli ha le idee chiare per il futuro. Martedì, ad esempio, è stato con Vincenzo Montella a Montecarlo. L’osservato speciale manco a dirlo per il calciomercato Milan è stato Pierre Emerick Aubameyang. La trattativa per il gabonese non è semplice da portare a termine ma questo non scoraggia la nuova dirigenza rossonera. Il nuovo ds, comunque, non ha alcuna intenzione di fermarsi ai primi nomi segnalati. La sua agenda da qui alla sessione di mercato estiva è piena e per non farsi trovare impreparato ha anche pronto un nuovo piano di lavoro. Come testimoniato dal giornalista Sky Gianluca Di Marzio, Mirabelli sarebbe pronto a costruire una rete di osservatori pronti a visionare i campionati sudamericani ed europei. Il suo lavoro, comunque, non si limita a gestire i diversi gruppi di osservatori. A breve, infatti, lo stesso Mirabelli volerà in Argentina e Brasile alla ricerca di talenti emergenti che farebbero a caso del calciomercato del Milan. Il ds ha intenzione di gettare solide basi anche per il futuro e muoversi bene in tal senso potrebbe essere positivo per il club. Diversi sono, infatti, i giocatori dalle prospettive interessanti il cui costo del cartellino non è ancora elevato.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.