Milan, Mirabelli spinge per Aubameyang: ‘E’ nel mio destino ma ci sono anche altre punte’

Mirabelli direttore sportivo del Milan

Pierre Emerick Aubameyang al Milan, nonostante le dichiarazioni di Watzke alle quali si aggiungono anche le sue, è sempre il corsa per il ruolo di prossimo centravanti rossonero. Il calciomercato del Milan è in una fase di studio dopo i fasti iniziali. Studio dettato dal fatto che non bisogna sbagliare l’obiettivo. Il ruolo dell’attaccante è importante. Serve, infatti, un giocatore capace di garantire un certo numero di reti per poter finalmente ambire a traguardi alti senza troppi patemi.

Questo non vuol dire che la squadra costruita fino ad oggi non è all’altezza di certi obiettivi. Garantirsi però un goleador significherebbe completare l’attuale rosa. Sui social si apprende di tifosi ancora titubanti sull’operato dell’attuale dirigenza. Tali dubbi sono alimentati, più che altro da chi ha sempre messo in dubbio il closing o, peggio, l’esistenza di Yonghong Li. Infondo, nonostante i risultati del nuovo calciomercato del Milan sono sotto gli occhi di tutti, un buon viatico per non smentire le proprie convinzioni è continuare ad aizzare i dubbi nella mente di chi ha paura. E’, infatti, a dir poco ridicolo criticare l’operato di Fassone e Mirabelli che dopo gli ultimi anni ‘tristi’ della vecchia gestione, hanno fin qui regalato ai tifosi e a Montella, giocatori di un certo spessore.

Notizie Milan, Mirabelli crede ancora in Aubameyang ma si guarda ancora attorno

Intervistato da QS, Massimiliano Mirabelli ha parlato a 360 del Milan e del calciomercato del Milan. Argomento quest’ultimo che interessa soprattutto i tifosi. Il nuovo direttore sportivo rossonero è rimasto sorpreso dalle continue ‘voci false’ circa l’operato del nuovo Milan. In ultimo il caso delle fideiussioni di Biglia e Bonucci, fomentate da una parte degli organi di stampa che dal 5 agosto 2016 non hanno mai creduto nella realizzazione del closing. A tal proposito Mirabelli ha detto: “Ma ti rendi conto? Se decidi di prendere Bonucci e Biglia, e te li danno, saprai bene quel che fai?!”. E poi riguardo il closing: “Io, assieme a Fassone ovviamente, ho sempre creduto che ce l’avremmo fatta, alla faccia di quelli che adesso non riescono a mandarla giù…”.

Per quanto riguarda il calciomercato del Milan e soprattutto la ricerca dell’attaccante, Mirabelli ha nuovamente dimostrato di avere le idee chiare. I nomi in lizza sono tre: Aubameyang, Diego Costa e Kalinic. A tal proposito, il direttore sportivo rossonero ha detto: “Aubameyang è nel mio destino: è stato il primo giocatore che sono andato a vedere dal vivo, il mio primo viaggio fu proprio per lui. Sul nuovo attaccante ci stiamo lavorando e non possiamo sbagliare: anche Kalinic e Diego Costa sono nella nostra lista. L’attaccante ci vuole ma non possiamo sbagliare. Io non posso sbagliare per questi tifosi che mi apprezzano per quel che si è fatto, per la trasparenza del mio lavoro. L’ho visto qui, l’ho visto in Cina dove c’è un entusiasmo come a San Siro”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.