Milan, Montella incontra Fassone e Mirabelli: si va verso la conferma del tecnico

montella e fassone a colloquio

È finalmente avvenuto l’incontro tra i dirigenti del Milan e l’allenatore Vincenzo Montella. Negli uffici della sede rossonera, infatti, Fassone e Mirabelli si sono intrattenuti con il tecnico campano per delineare il futuro. La riunione, durata circa tre ore, ha preso sin da subito un risvolto positivo.

Oltre al futuro dell’Aeroplanino, ci sono stati anche altri argomenti trattati. Tra questi, non poteva mancare il calciomercato, con Montella che avrebbe già indicato i primi nomi di suo gradimento. A svelare alcuni retroscena dell’incontro ci ha pensato ‘La Gazzetta dello Sport’.

News Milan, Montella incontra i dirigenti rossoneri

Come sottolinea il quotidiano rosa, le possibilità di vedere Vincenzo Montella sulla panchina del Milan nella prossima stagione sono davvero molto alte. Il neo amministratore delegato Marco Fassone ha confermato al tecnico le belle parole espresse nella conferenza stampa di presentazione, affermando la volontà di volere l’Aeroplanino alla guida tecnica anche nelle stagioni a seguire. L’idea dei vertici dirigenziali rossoneri sarebbe quella di intraprendere un ciclo con Montella, il quale, dal canto suo, vedrebbe di buon occhio la cosa. L’attuale allenatore dei rossoneri, infatti, non ha mai fatto mistero di essere molto legato ai colori della società di via Aldo Rossi.

Dopo i convenevoli e le reciproche dichiarazioni di stima, è praticamente certo che i tre abbiano parlato – approfonditamente – di mercato. Così come è quasi sicuro che siano usciti fuori i primi obiettivi per la prossima stagione. Oltre ai giocatori in prestito come Pasalic Deulofeu (su quest’ultimo ci sarebbe la volontà, da parte di tutti, di trattenerlo a Milano), si è discusso anche dei nomi ideali che potranno entrare a far parte del nuovo Milan. Su tutti, ancora una volta, il nome circolato con molta insistenza – secondo ‘La Gazzetta dello Sport’ – è quello di Pierre-Emerick Aubameyang. L’attaccante del Dortmund sarebbe il sogno di Fassone e Mirabelli, che vedono in lui l’uomo immagine (oltrechè il giocatore) su cui puntare per il futuro. Naturalmente, anche Montella non disdegnerebbe un suo eventuale arrivo. Aubameyang potrebbe essere, infatti, il giocatore ideale per il gioco dell’Aeroplanino. Ad ogni modo, nel caso dovesse sfumare l’attaccante cresciuto nel vivaio rossonero, un altro nome forte sembrerebbe essere quello di Alvaro Morata. L’ex Juve è scontento del suo scarso utilizzo a Madrid e, per di più, i rapporti non ottimali con Zidane potrebbero far propendere lo spagnolo a chiedere la cessione. I due giocatori hanno un costo simile: per accaparrarsi le prestazioni di uno dei due servono tra i 60 e i 70 milioni di euro.

Mercato Milan, non solo acquisti

Come è probabile che sia, nell’incontro tra Montella, Fassone e Mirabelli non si è parlato solo di mercato in entrata, ma anche di eventuali cessioni. L’indiziato numero uno, che sembra destinato a lasciare il Milan nella prossima stagione, è Carlos Bacca. Nonostante la sua grande vena realizzativa, il colombiano non fa impazzire l’attuale tecnico rossonero, che lo vede poco congeniale al suo gioco. Assieme a lui, potrebbe lasciare il Milan, dopo una sola stagione, anche Lapadula, che sembrerebbe non rientrare nei piani della nuova società. Da tenere d’occhio anche la situazione di De Sciglio. Il terzino della Nazionale fa gola a squadre come la Juventus, intenzionata ad investire 20 milioni di euro nel classe ’92 che tanto piace ad Allegri. Quasi sicure, infine, le partenze di Bertolacci Honda.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.