Moviola in campo Serie A: il campionato italiano abbraccia la VAR

La moviola in campo è pronta per essere applicata

La Serie A per la stagione 2017/2018 è pronta ad una svolta epocale. Per anni si è parlato di introdurre la moviola in campo. I discorsi, però, sono andati troppo per le lunghe e non se n’è fatto mai nulla. Nel frattempo gli errori arbitrali sono stati commessi e le proteste da parte dei club penalizzati da tali decisioni sono aumentate.

Inutile elencare le sviste arbitrali che ci sono state nel corso della stagione 2016/2017. Ci sono stati, comunque, episodi che hanno influito non poco sul risultato finale. Cavalcando l’onda delle polemiche nate in occasione di Real Madrid-Bayern Monaco, Nicchi nella giornata di venerdì 21 aprile ha fatto un annuncio importante.

Ultime moviola in campo, novità in vista della prossima stagione

Dopo diversi anni di discussioni finite con un nulla di fatto, la moviola in campo è pronta a fare il suo debutto ufficiale. La Var sarà introdotta sui campi di Serie A a partire dalla stagione 2017/2018. Al termine del Consiglio Federale della Figc che ha nominato Carlo Tavecchio come commissario della Lega di Serie A, Marcello Nicchi ha fatto un annuncio che potrebbe ritenersi epocale. Il presidente dell’AIA ha detto: “”Con la Var, Video assistant referees, partiamo dalla prima giornata di campionato del prossimo anno, anticipando quindi di una stagione. Aspettiamo l’autorizzazione dell’International Board. Per la finale di Coppa Italia invece non ci sarà”. All’assemblea tenutasi in Federcalcio presente anche l’ex arbitro Roberto Rosetti, responsabile del progetto italiano della Video assistant referee.

Una svolta epocale, dunque, che potrebbe mettere a tacere le polemiche che puntualmente nascono ogni settimana sui campi di Serie A.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.