Napoli, De Laurentiis attacca Higuain e confessa un retroscena su Allegri

De Laurentiis silura Higuain

A ridosso dell’importante partita di Champions League Napoli-Real Madrid, Aurelio De Laurentiis torna a parlare a tutto tondo affrontando discorsi inerenti Maradona e  Benitez, senza dimenticare le solite parole al ‘miele’ riservate a Gonzalo  Higuain. Il presidente azzurro, inoltre, ha anche confessato un’amore non corrisposto da subito verso uno dei tecnici più vincenti che ci sono in Italia: Massimiliano Allegri elogiandolo per il suo lavoro anche se sottolinea che ad oggi è praticamente impossibile vedere l’allenatore sulla panchina del Napoli.

Napoli, De Laurentiis in tackle su Higuain

Vulcanico come sempre, De Laurentiis intercettato dai microfoni diDeportes.elpais.com, non ci ha pensato due volte a scagliarsi contro Gonzalo Higuain con rivelazioni abbastanza forti che manifestano quanto cocente fosse ancora la delusione per la scelta del Pipita di andare alla Juventus. Il presidente del Napoli ci ha tenuto a sottolineare la stima che ha nei confronti della famiglia Higuain, soprattutto verso il padre che considera una bravissima persona. Il suo vero obiettivo nelle dichiarazioni, però, è proprio Gonzalo che nel corso della scorsa stagione avrebbe fatto arrivare a De Laurentiis tramite il suo procuratore e fratello la richiesta di cedere Callejon perché poco adatto al suo tipo di gioco. Il presidente ha raccontato questo aneddoto con la solita schiettezza confessando di non aver ceduto l’altro ex merengues perché innamorato calcisticamente di lui e sottolineando ancora una volta che, nonostante la classe dell’attaccante argentino, più di una volta ha è stato croce per il Napoli come quando ha sbagliato il rigore contro la Lazio all’ultima di campionato nella stagione 2015.

Notizie Napoli martedì 7 marzo, De Laurentiis ammaliato da Allegri

Aurelio De Laurentiis non si è limitato a parlare solo di Higuain ma, visti anche gli ultimi screzi con Sarri, ha parlato anche della questione panchina esaltando il lavoro svolto da Benitez ma in difficoltà per la pressione dovuta alla lontananza della famiglia, svelando anche un retroscena sconosciuto sull’arrivo del tecnico spagnolo. Il presidente del Napoli voleva Massimiliano Allegri al quale nel 2013 propose un contratto, tuttavia non se n’è mai fatto nulla perché l’allenatore livornese prese tempo per dare una risposta definitiva e questo ha fatto si che i riflettori si spostassero verso un altro obiettivo, Benitez appunto.

Chiaramente non poteva mancare il solito argomento legato al Napoli, quel Maradona tanto amato dai tifosi e stimato dallo stesso De Laurentiis che prima ne ha esaltato le qualità e il carisma aprendo ad una collaborazione, poi ci ha tenuto a precisare che il Napoli nonostante la squadra fortissima dei tempi del Pibe de Oro non è mai riuscita a vincere nulla.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.