Napoli-Juventus, doppia sfida che vale una stagione

Il San Paolo si appresta ad accogliere la doppia sfida tra Napoli e Juventus

Archiviata la sosta per gli impegni delle Nazionali alle prese con le qualificazioni ai Mondiali in Russia 2018, è nuovamente tempo di campionato con la 30^ giornata che offre il match clou Napoli-Juventus, in una sfida che da sempre ha un sapore particolare con la rivalità tra le due tifoserie e la società, particolarmente accesa.

Domenica 2 aprile 2017 si prospetta uno stadio San Paolo tutto esaurito pronto ad accogliere la partita dell’anno che, ironia della sorte, vede le due squadre affrontarsi nuovamente pochi giorni dopo, nella semifinale di ritorno di Coppa Italia, mercoledì 5 aprile con la squadra allenata da Sarri che deve provare a ribaltare il 3-1 dell’andata.

Tutto pronto per Napoli-Juventus, partita che può riaprire o chiudere il campionato

Napoli-Juventus non solo una partita di calcio ma è la partita e, mai come in questa stagione la rivalità tra le due squadre sembra esser ancora più forte anche in virtù del ‘tradimento’ di Gonzalo Higuain che la scorsa estate ha scelto i bianconeri per poter raggiungere tutti gli obiettivi da lui prefissati. Molto probabilmente lo stadio San Paolo non riserverà un’accoglienza amichevole al Pipita però il centravanti argentino ha le spalle abbastanza larghe da poter affrontare il boato di contestazione che rischia di accompagnarlo tanto per la partita di campionato che per quella di Coppa.

Questo però è un altro discorso perché Napoli-Juventus, partita valida per la 30^ giornata di campionato è, innanzitutto, una partita che ha in ballo molto di più che i semplici 3 punti. Qualora dovesse vincere la squadra allenata da Allegri, il campionato sarebbe virtualmente chiuso del tutto senza dimenticare che con un’eventuale vittoria in contemporanea della Lazio che sabato 1 aprile affronterà in trasferta il Sassuolo, si riaprirebbe prepotentemente anche la corsa per il terzo posto. Viceversa, qualora dovesse vincere la squadra allenata da Sarri non solo il campionato di allungherebbe con Roma e Napoli pronte a dar fastidio ai bianconeri quanto meno fino a fine stagione, ma si metterebbe in discussione anche l’operato di Allegri che in questa stagione ha fallito già altri big match in trasferta (vedi Milan, Inter e Fiorentina). Un risultato favorevole ad una squadra piuttosto che all’altra, inoltre, potrebbe presentare Napoli-Juventus nella semifinale di ritorno di Coppa Italia con una chiave di lettura del tutto inaspettata, ma questa è un’altra storia perché c’è da affrontare un passo alla volta e per ora la priorità, indubbiamente, ce l’ha la partita di campionato.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.