Napoli, Mertens festeggia i 30 anni a suon di gol: ora sotto con il rinnovo

Mertens tra rinnovo e addio al Napoli

La stagione 2016/2017 per Dries Mertens è stata a dir poco straordinaria. 24 sono i gol in campionato, 30 stagionali. Il tutto chiaramente corredato da prestazioni importanti. Il folletto belga è per Sarri un valore aggiunto mentre per le difese che lo attendono è un vero e proprio incubo.

Ad inizio campionato, come per i precedenti, Mertens era in ballottaggio con Insigne per una maglia da titolare. Per le prime partite Sarri sembrava orientato nell’affidare la fascia sinistra proprio al numero 14. Poi l’infortunio di Milik ha cambiato i piani dell’allenatore toscano che si è inventato il 4-3-3 con il falso nueve, novità per il suo schema tattico.

Notizie Napoli, tra Mertens e il rinnovo balla un piccolo sforzo

Nel corso della partita Napoli-Cagliari, valida per la 35a giornata di campionato, Dries Mertens ha creato non pochi problemi alla retroguardia sarda. I due gol realizzati sono stati di elevata fattura. In pratica per il belga non poteva esserci modo migliore per festeggiare i 30 anni. Tutto molto bello e romantico. Almeno così sembra. Il futuro di Mertens infatti è ancora incerto. Da tempo De Laurentiis ha iniziato a discutere con l’entourage del belga per trovare un accordo sul rinnovo.

La situazione non è semplicissima da sbloccare. Diverse sono le voci che si sono inseguite in questi mesi. Si è parlato di una decisione legata alla sfera sentimentale con la moglie di Mertens intenzionata a lasciare Napoli. Si è finiti, poi, al solito discorso legato all’ingaggio elevato che potrebbe garantire la Premier League o addirittura il campionato cinese. Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, tra proposta e richiesta al momento ballano 300 mila euro. Mertens sarebbe, inoltre, favorevole al rinnovo a patto che la clausola rescissoria sia inferiore ai 30 milioni di euro richiesti da De Laurentiis. A breve ci sarà un ulteriore incontro tra il patron del Napoli e l’entourage del calciatore. Nel frattempo, Manchester Utd e Arsenal sembra che abbiano avanzato una proposta da 4 milioni di euro a stagione per 4 anni pur di portarlo in Premier League.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.