Neymar-Psg, il Barcellona passa al contrattacco: pronti a denunciare i francesi se pagano clausola

neymar in allenamento

Il Barcellona non ci sta. L’intenzione del Paris Saint-Germain di pagare la clausola rescissoria da 222 milioni di euro per Neymar sta disturbando, e non poco, i vertici blaugrana, che, impotenti dinanzi alla possibilità di veder partire il proprio gioiello, stanno cercando un modo per tentare un clamoroso colpo di coda.

È per questo che il presidente dei catalani Bartomeu starebbe pensando di denunciare il Psg, nel caso in cui – così come sembra – il club parigino decidesse di versare i soldi necessari per soddisfare la clausola di rescissione. Anche la Lega calcio spagnola sarebbe d’accordo ad una tale presa di posizione del club blaugrana.

Neymar-Psg-Barcellona: la ‘soap’ dell’estate è servita

Ormai, il numero uno del Barcellona, Josep Maria Bartomeu, si è quasi rassegnato a perdere uno dei suoi migliori giocatori. Assieme a Messi e SuarezNeymar forma quello che è l’attacco più forte al mondo. Tuttavia, la società catalana potrà “consolarsi”, in caso di cessione, con i 222 milioni di euro che andrà ad incassare. Una somma mostruosa, che distruggerebbe il record dell’acquisto più caro della storia (quello di Pogba, pagato 120 milioni dal Manchester United) e che sarà in parte reinvestita dal Barca sul mercato. Chi potrebbe essere il sostituto di Neymar? Nelle ultime ore, l’indiziato numero uno sembra essere Antoine Griezmann, attaccante in forza all’Atletico Madrid. La clausola rescissoria del francese è di 100 milioni di euro. Più difficile, invece, arrivare a Paulo Dybala. Dopo aver perso Bonucci, andato al Milan, la Juventus molto difficilmente si priverà di un altro dei suoi campioni. Anche in caso di offerte stratosferische, è probabile che Marotta declini l’offerta.

Intanto, secondo le ultime indiscrezioni, il Barcellona sarebbe pronto a denunciare all’UEFA il Psg se si concretizzasse il trasferimento di Neymar. L’accusa che muoverebbero i catalani sarebbe quella del mancato rispetto del fair play finanziario da parte del club parigino.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.