Neymar-PSG, scoppia il caso: la Liga rifiuta il pagamento della clausola

Neymar in procinto di trasferirsi al PSG

Neymar al PSG tutto fatto? A quanto pare no. Il fuoriclasse brasiliano è in procinto di approdare il Ligue 1, sempre a patto che la Liga decida di liberarlo. Nella giornata di mercoledì 2 agosto Neymar ha ottenuto il via libera dal Barcellona per poter effettuare le visite mediche di rito previste con il suo futuro club: il PSG. Il club di AL-Khelaifi è decisa più che mai a pagare i 222 milioni di euro previsti dalla clausola rescissoria.

O meglio, è lo stesso Neymar che dopo 4 stagioni in blaugrana, è disposto a pagarsi la clausola pur di raggiungere i suoi connazionali a Parigi. Volendo essere meticolosi è giusto dire che Neymar è pronto a diventare la stella numero uno in un nuovo club raggiungendo un super ingaggio. Perché diciamola tutta, è questa la motivazione principale che sta spingendo l’attaccante a trasferirsi a Parigi. Il tutto associato alla super commissione per il papà-agente.

La Liga rifiuta i soldi per il trasferimento di Neymar al PSG: è possibile fare ciò?

Tutto fatto per Neymar al PSG? Affatto, la Liga in mattinata ha rifiutato i 222 milioni di euro che permetterebbero al giocatore di liberarsi. Traferimento, dunque, bloccato almeno per il momento. Per fronteggiare la situazione, l’avvocato esperto di diritto sportivo, Juan de Dios Crespo si è presentato davanti al tribunale della Liga per affrontare la questione spinosa creata dal rifiuto di Javier Tebas.

L’entourage di Neymar, comunque, ha un asso nella manica da giocarsi. A quanto pare, infatti, in caso di mancato accordo tra le parti in tempi rapidi, si rivolgerebbero alla FIFA per poter ottenere un permesso speciale per consentire al giocatore di essere già a disposizione del PSG per la prima di campionato. Inoltre non va dimenticato che la Liga, secondo le norme della FIFA, non può impedire il trasferimento di Neymar al PSG.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.