Notizie cessione Milan 22 marzo: spunta Galliani tra gli acquirenti? Ma arriva la smentita

Adriano Galliani in giacca e cravatta con espressione sorridente

Arriva oggi (mercoledì 22 marzo) un’indiscrezione sulla cessione del Milan che, se confermata, avrebbe del clamoroso. Adriano Galliani vuole acquistare la società rossonera insieme a Renzo Rosso, numero uno della ‘Diesel’ di cui vi parlavamo ieri. Con il closing sempre più a rischio, dunque, il quotidiano nazionale ‘Il Giorno’ lancia una vera e propria bomba.

Stando a quel che filtra, l’operazione avrebbe il benestare di Berlusconi, il quale potrebbe restare – in uno scenario simile – come presidente onorario e avere – allo stesso tempo – un ruolo di primo piano all’interno della società. Ad ogni modo, resta ancora il nodo dei cinesi, i quali, se dovessero versare entro venerdì la terza caparra da 100 milioni, sarebbero in una botte di ferro.

Ultime notizie Milan, Galliani vuole acquistare i rossoneri?

La clamorosa indiscrezione è stata ripresa da molti altri quotidiani nazionali. A fornire ulteriori dettagli su questa operazione è stato il sito ‘Quotidiano.net’,  che rivela la volontà di Galliani di acquistare il Milan. Stando al sito, l’attuale amministratore delegato rossonero sta lavorando sotto traccia da diversi mesi assieme allo stesso Berlusconi e a Renzo Rosso Jorge Mendes, procuratore – tra gli altri. di Cristiano Ronaldo. La conferma arriverebbe dal rifiuto di Galliani di mettersi a capo della ‘Lega Calcio’.

L’ad rossonero, nella scalata al Milan, potrebbe contare su due fattori: l’amicizia di lunghissima data con il presidente Berlusconi, con cui Galliani può vantare un rapporto a dir poco privilegiato, e l’abbassamento delle pretese da parte di Fininvest per rilevare la società di via Aldo Rossi. Con i soldi delle caparre (due, forse tre) intascati, la holding della famiglia dell’ex Premier sarebbe disposta a concedere notevole sconto alla cordata composta da Rosso, Galliani e un fondo (si parla, per l’appunto, di Jorge Mendes o del fondo Doyen di Nelio Lucas).

Le vicende societarie rossonere, in seguito questo scenario ipotizzato da ‘Il Giorno’ si complicano, dunque, sempre di più. La situazione assume i contorni di una telenovela inestricabile, fatta di mille intrighi, ma dalla quale prima o poi si verrà a capo.

Cessione Milan, la smentita di Galliani – Ore 17,30

Non si è fatta attendere la risposta del diretto interessato che, nel parcheggio della Lega Serie A (dopo che le sei squadre maggiori hanno abbandonato per alcuni contrasti con le “squadre minori”), ha così parlato: “Pensare che io possa fare una scalata al Milan è come dire che Trump è a capo dell’Isis – la battuta di Galliani alla domanda se possa essere interessato ad acquistare la società rossonera – Non faccio e non farò mai nulla all’insaputa del presidente Berlusconi, con cui c’è sempre stata e ci sarà totale sintonia”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.