Pagelle Napoli-Juventus: super Hamsik, male i bianconeri

marek hamsik e lorenzo insigne intenti ad esultare dopo un gol del napoli

Termina col risultato di 1-1 il match tra Napoli-Juventus. I partenopei, dopo lo svantaggio subito da Khedira nei primi minuti, riescono a prendere il controllo del gioco e a trovare il pareggio al 60′ con Hamsik. Il possesso palla (61 contro 39% a favore del Napoli) e i tiri effettuati (17 contro 4) avrebbero fatto pendere l’ago della bilancia a favore degli azzurri. Ma nel calcio, si sa, le statistiche contano relativamente, soprattutto sulla singola partita. Dai uno sguardo agli highlights e alla cronaca del match.

Pagelle Napoli-Juventus

Di seguito, i voti di Napoli-Juventus stilati da CalcioNewsWeb, con il giudizio sui singoli giocatori.

Napoli

Rafael 6 – Quasi una partita di ordinaria amministrazione per il sostituto di Reina. Al di là del gol, i bianconeri non hanno effettuato altre conclusioni verso la porta dei partenopei. Sempre presente, comunque, sulle uscite. Attento

Hysai 6,5 – Grande spinta sulla corsia di destra, sembra correre per quattro. La Juve sta tutta in difesa e concede molto spazio al terzino albanese. Sbaglia due cross che sarebbero potuti risultare decisivi, ma non gli si poteva chiedere molto di più. Corridore

Albiol 5 – Non preciso in fase di copertura in occasione del gol della Juventus. Il resto della partita tiene botta contro Higuain, ma l’errore sul vantaggio dei bianconeri pesa. Distratto

Koulibaly 6 – Non corre grossi rischi e cerca sempre appoggi semplici per i propri compagni di squadra. Ordinato

Strinic 5,5 – Potrebbe spingere di più, ma non affonda mai il colpo. Non sfrutta le opportunità concesse dai bianconeri, spesso rintanati nella propria metà campo. Prestazione che non passerà alla storia come la sua migliore partita. Si può dare di più

Allan 6 – Spesso presente in mezzo al campo, sbaglia in un paio di occasioni l’ultimo passaggio. Impreciso

Jorginho 5,5 – Non una grandissima prova in cabina di regia per l’italo-brasiliano. Oltre a qualche passaggio sbagliato, pesa il fatto che non si assume il rischio della giocata. Compitino

Hamsik 7 – Autore del gol del definitivo pareggio, ‘Marekiaro’ crea molti problemi con i suoi inserimenti alla difesa bianconera. Trascinatore

Callejon 5,5 – Conferma il calo delle ultime partite. Non più prolifico in zona gol, si dimostra poco lucido nelle azioni decisive. Come sempre, compensa con tanta corsa e sacrificio. Furetto

Insigne 7 – Il migliore in campo insieme ad Hamsik. Una vera e propria spada per la difesa della Juventus, che soffre quando lo ‘scugnizzo’ ha la palla tra i piedi. Spina nel fianco

Mertens 6,5 – Ottima prestazione dal punto di vista della corsa e dell’attitudine al sacrificio. Impreciso in un paio di occasioni, che sarebbero potute risultare decisive, riesce comunque a creare non pochi problemi alla retroguardia avversaria. Imprevedibile

Zielinski (dal 68′) 5 – Entra, ma non si fa vedere molto. Svogliato

Rog (dal 76′) s.v.

Ghoulam (dal 79′) s.v.

Allenatore: Sarri voto 6,5

Juventus

Buffon 6,5 – Riesce a sbrogliare una situazione complicata che avrebbe garantito, quasi certamente, la vittoria al Napoli. Il recupero in uscita sul retropassaggio sbagliato da Chiellini si rivela decisivo. Colonna portante

Lichtsteiner 5 – Non incide particolarmente sul match. Invisibile

Bonucci 5,5 – Prestazione senza sussulti per il difensore della Nazionale, che prova a tenere a bada il trio napoletano. In fase di impostazione non si dimostra brillante come al solito, non effettuando le consuete verticalizzazioni che mettono in difficoltà, spesso e volentieri, le squadre avversarie. Incerto

Chiellini 5,5 – Come per il compagno di reparto, anche lui non è autore di una prestazione straordinaria. C’è da dire, come parziale giustificazione, che non era al meglio della condizione. Nè carne nè pesce

Asamoah 5,5 – Meglio di Lichtsteiner in fase di riproposizione, si addormenta in un paio di occasioni in cui resta troppo basso, impedendo una buona riuscita della tattica del fuorigioco. Confuso

Marchisio 5,5 – Non al meglio della condizione fisica, troppo spesso commette errori in fase di impostazione. Testa altrove

Khedira 6,5 – Autore del gol bianconero nei primi minuti, dimostra di essere uno dei migliori centrocampisti della nostra Serie A. Top player

Lemina 5,5 – Scelta discutibile quella di Allegri di schierarlo sulla trequarti. Non è il suo ruolo e si vede. Da segnalare un paio di ottimi recuperi in fase difensiva. Spaesato

Pjanic 5,5 – Non una grandissima partita questa sera per l’ex centrocampista della Roma. Si propone troppe poche volte ai compagni e difficilmente riesce a ricevere palloni giocabili. Salva mezzo voto per via dell’assist a Khedira. Unico sprazzo di una serata per lui deludente

Mandzukic 5,5 – Non è al top e si vede. Solito sacrificio in fase difensiva, inesistente in attacco. Difensore (?)

Higuain 5,5 – Fischiatissimo (come era facilmente prevedibile), è autore di due ottimi spunti nel primo tempo. Nel secondo tempo, come tutta la Juventus, non si vede molto. Poco incisivo

Cuadrado (dal 61′) 6 – Entra subito dopo il gol di Hamsik, ma non da quello scossone che Allegri – magari – si aspettava da lui. Tuttavia, riesce a creare qualche apprensione alla difesa partenopea con la sua velocità. Affidabile

Dybala (dall’80’) s.v.

Rincon (dall’87’) s.v.

Allenatore: Allegri voto 5,5

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.