Palermo, scontro tra Zamparini e Baccaglini: il closing rischia di saltare

maurizio zamparini e paul baccaglini con la sciarpa del palermo calcio

Situazione difficile in casa Palermo. Dopo la retrocessione in Serie B, i tifosi rosanero si apprestano a vivere un’estate che si preannuncia tutt’altro che facile. Stando alle indiscrezioni lanciate da ‘Live Sicilia Sport’, ci sarebbe una vera e propria guerra in atto tra Zamparini e Baccaglini.

Il nocciolo della questione riguarda l’offerta presentata dall’italo-americano per rilevare il Palermo calcio. Questa, infatti, non sarebbe più ritenuta congrua dall’imprenditore friulano, che avrebbe rimandato al mittente l’offerta in attesa di nuovi sviluppi a lui favorevoli. Un’attesa che potrebbe costare cara al club siciliano, che ad oggi è senza direttore sportivo e senza allenatore.

Ultime notizie Palermo, clima teso tra Baccaglini e Zamparini

Dal canto suo, la cordata guidata da Baccaglini non sarebbe intenzionata a compiere ulteriori passi in avanti. Ecco, dunque, che si paventa l’ipotesi di uno stallo che nuocerebbe solo e soltanto alla società del Palermo, che dovrebbe iniziare a pensare al prossimo campionato cadetto, lasciando da parte – almeno per la durata della sessione estiva di calciomercato – le vicende societarie.

Ad ogni modo, il rischio di una rottura totale tra le parti sembra essere concreto. A rendere più intricata la situazione ci sarebbe – addirittura – lo spettro del fallimento all’orizzonte. A lanciare la clamorosa indiscrezione è il ‘Giornale di Sicilia’, che parla di un’inchiesta della Guardia di Finanza fatta partire a seguito delle denunce di alcuni presunti creditori nei confronti del Palermo calcio. Questi ultimi, secondo quanto riportato dal quotidiano, possono vantare un credito da 120 milioni euro. L’inchiesta starebbe cercando di stabilire se il Palermo possa considerarsi insolvente. Se così fosse, ci sarebbero i presupposti per avviare un’istanza di fallimento. Naturalmente, l’auspicio dei tifosi è che tutto possa risolversi per il meglio. Ma, al momento, il rischio di non vedere il Palermo in Serie B il prossimo anno è più che concreto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.