Porto-Juventus 0-2: bianconeri super, Espirito Santo si fa il segno della croce

esultanza di marko pjaca in occasione del gol nella partita porto juventus

Polemiche della vigilia spazzate via dalla vittoria della Juventus contro il Porto allenato da Espirito Santos. I bianconeri si impongono, in trasferta, con il risultato di 2-0, in un match in discesa sin dal 27′, quando l’arbitro decide di espellere per somma di ammonizioni l’ex Inter Alex Telles. Da quel momento in poi, i lusitani non riescono a rendersi pericolosi, complice l’incomprensibile sostituzione del tecnico portoghese al 30′ (Layun per il bomber Andre Silva). Di Pjaca e Dani Alves le reti dei torinesi. Per il croato si tratta della prima marcatura con la maglia della Juve, mentre per il brasiliano ex Barca è il nono gol in carriera nella massima competizione europea.

Champions, Porto-Juve: la forza del gruppo, sostituti decisivi

Non può essere un caso se Pjaca e Dani Alves abbiano risolto il match da subentrati. Ciò a dimostrazione di come la squadra sia riuscita a ricompattarsi dopo la spiacevole vicenda Bonucci-Allegri. I due gol dalla panchina sono arrivati (in basso il video con gli highlights), per di più, in un momento in cui la Juve sembrava non essere in grado di piazzare la zampata decisiva che avrebbe risolto il match. Fino al primo gol, infatti, nel secondo tempo non c’erano state occasioni clamorose per i bianconeri, nonostante il possesso di palla asfissiante, con il Porto che si rintanava nella propria metà campo.

Grazie a questa vittoria, la compagine di Allegri ipoteca il passaggio ai quarti di finale e riacquista quella serenità perduta negli ultimi giorni, dove a destare curiosità – più che la sfida in Champions – è stata la furiosa lite tra Allegri e Bonucci, quest’ultimo punito da allenatore e società con la scelta di spedirlo in tribuna.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.