Porto-Juventus, statistiche e precedenti favorevoli ai bianconeri

gianluigi buffon portiere della juventus
Nella foto, Gianluigi Buffon. Il portiere bianconero detiene un particolare record per la partita Porto-Juve

Sale l’attesa per il match di andata degli ottavi di finale di Champions League tra Porto e Juventus. I bianconeri allenati da Massimiliano Allegri scenderanno in campo mercoledì 22 febbraio 2017. Il calcio d’inizio della sfida è previsto per le ore 20,45. I precedenti e le statistiche tra le due squadre sono favorevoli ai torinesi.

Champions League, Porto-Juventus precedenti e statistiche

Per trovare la prima sfida tra Porto-Juve bisogna risalire fino al 1984, quando i bianconeri guidati da Trapattoni si imposero in finale di Coppa delle Coppe con il risultato di 2-1. In quell’occasione, a siglare le reti furono Vignolo e Boniek per la Juventus e Sousa per i portoghesi. Dopo quella finale, ci sono altri due precedenti tra le due compagini, entrambi giocati nella stagione 2001-2002, nella fase a gironi di Champions League. La partita di andata si concluse sullo 0-0, mentre nella gara di ritorno la Juve allenata da Marcello Lippi si impose per 3-1. A timbrare il cartellino, per i torinesi, furono Del Piero, Montero e Trezeguet. Una curiosità: Gianluigi Buffon è l’unico giocatore delle due squadre ad essere ancora in rosa (con riferimento alle partite del 2001-2002).

Le statistiche ci dicono, dunque, che la Juventus non ha mai perso contro il Porto. Nella loro storia, i bianconeri e i lusitani hanno vinto due Champions League a testa. La squadra allenata da Espirito Santo partecipa alla fase ad eliminazione diretta per la seconda volta nelle ultime tre stagioni. Terzo passaggio del turno consecutivo, invece, per la squadra di Allegri, che da allenatore ha sempre centrato almeno gli ottavi di finale.